Ultimo: il fumetto d'autore dove il bene e il male assoluto si scontrano

Andiamo a conoscere Ultimo, il shōnen che ha visto unire le forze Hiroyuki Takei e Stan Lee

Ultimo: il fumetto d'autore dove il bene e il male assoluto si scontrano Potremmo definire gli autori di Ultimo come "la strana coppia".

Non accade spesso di vedere un mito del calibro di Stan Lee (Marvel Comics) incontrare un più giovane e comunque noto Hiroyuki Takei (Shaman King) per creare una collaborazione nippo-americana in un ambiente padroneggiato esclusivamente dai giapponesi.
Excelsior!

Ignorando qualsiasi implicazione morale, qual'è la forza più potente nell'universo? Il bene assoluto o il male assoluto?

Questa è l'affascinante domanda intorno alla quale i due fanno girare le vicende narrate in questo Shōnen.
Le tavole son ben designate, non è ben chiaro quanto Stan Lee abbia messo di suo, nel soggetto, ma il risultato da buone prospettive per il futuro. Abbiamo mecha, fazioni di buoni e cattivi, viaggi nel tempo.

La prima edizione giapponese risale al 18 aprile 2008, tramite la grande casa editrice Shūeisha. Attualmente sono usciti in Italia sette numeri a cadenza mensile, a cura della Panini Comics, e il primo risale al 13 ottobre 2011.

L'ottavo tomo è arrivato nel settembre 2013 e al momento i lavori proseguono a rilento, come spesso succede con alcune testate nipponiche.

Parliamo del personaggio chiave, colui che ha dato voce alla questione nelle vesti di Dunstan (disegnato a immagine e somiglianza di Stan Lee). Costui è uno scienziato proveniente dal futuro, un luogo dove ha creato due tipologie di Karakuri Doji, creature meccaniche che incarnano rispettivamente il bene e il male.
La loro missione consiste nel viaggiare attraverso il tempo e lo spazio alla ricerca del significato dei concetti di "buono" e "malvagio" che vada oltre la diversità dei luoghi e delle epoche, finché non giungerà il momento della loro battaglia finale.

Un'immagine di Yamato e DunstanQueste bambole hanno bisogno di un padrone empatico che ne permetta il funzionamento e che le aiuti ad apprendere il significato della loro essenza.

Dunstan distribuisce in modo equo le Karakuri Doji a coloro che, a suo giudizio, ne meritino il possesso. I candidati dovranno lottare per la sopravvivenza della Terra e dell'esistenza stessa, fondendosi con esse per dare vita a mortali e gigantesche creature dai poteri devastanti.

La storia inizia nel dodicesimo secolo. Yamato e il suo gruppo di banditi, si imbattono nel misterioso Dunstan, il quale ha con sé quelle che sembrano due preziose e strane bambole. Nel tentativo di rubarle scoprono l'identità di Ultimo e Vice, ossia il bene e il male definitivo, e una volta risvegliate queste inizano a lottare tra di loro con il solo obbiettivo di stabilire chi sia più forte tra il bene o il male.

Per una serie di eventi fortuiti, Yamato diventa il padrone di Ultimo.

La vicenda riprende poi nella Tokyo del ventunesimo secolo, dove Yamato, nell'incarnazione attuale, è uno studente delle superiori privo dei ricordi della vita passata. Il destino lo fa imbattere nuovamente in Ultimo, assieme al quale si trova a fronteggiare, poco dopo, Vice e il suo nuovo padrone, K.

Andando più avanti si incontreranno sempre più Karakuri Doji con i rispettivi padroni. Inizierà così la battaglia decisiva, chiamata "il funerale delle cento macchine".

Il cuore è lo spirito composto dal bene e dal male.
La forza è la spada che manifesta la volontà.
Le bambole sono specchi che riflettono gli essere umani.


Analizziamo ora alcune delle creature meccaniche più importanti ai fini della trama, in modo da comprendere come le vite dei possessori possano esserne condizionate.

Ultimo: è la prima Karakuri Doji del bene creata dal dottor Dunstan. Agisce nel nome del "bene", ma cosa significhi non è ancora riuscito a capirlo. Con l'aiuto del padrone Yamato sta cercando di mettere insieme informazioni sul bene. Le sue trasformazioni sono basate sulle gru e sui leoni.
Quando si unisce al suo padrone, Ultimo si trasforma nel Crane Plane e in questa forma riesce a volare attraverso lo spazio e il tempo. La sua abilità speciale è la manipolazione spazio-temporale, togiki no mai (danza recidi-tempo).

Vice: è la prima Karakuri Doji del male creata insieme a Ultimo. Possiede le stesse abilità combattive ma il suo obiettivo è l'opposto di quello del suo clone. Le sue azioni sono sempre dirette a fare qualcosa di cattivo. Le sue trasformazioni sono basate sulle tartarughe e sui demoni.
Quando si unisce a K, diventa Ogre Vice, una mortale macchina della morte le cui parti del corpo diventano lame acuminate.

Regula: Karakuri Doji del bene che rappresenta la disciplina e che fa parte delle sei perfezioni. Ha un temperamento serio, ma anche collerico, spesso si infuria e perde le staffe. Quando combatte assume le sembianze di un lupo. Fondendosi con il suo padrone diventa God Regula.
La sua abilità speciale è la manipolazione della memoria, che gli consente di intervenire sulla mente delle persone.

Jealous: Karakuri Doji del male che rappresenta l'invidia e fa parte dei sette peccati capitali. Agisce trasformando l'invidia e la gelosia del padrone in forza e il fatto di poter leggere negli avversari gli dà un grande vantaggio. Durante la lotta assume le sembianze di un ragno e nella versione Ogre Jealous le sue dimensioni crescono vertiginosamente.

Conosceremo, nei primi numeri, due gruppi distinti di Karakuri Doji.

Le sei perfezioni:
Regula, la disciplina.
Pardonner, la sapienza.
Goge, la contemplazione.
Slow, la diligenza.
Service, la generosità.
Sophia, la saggezza.

I sette peccati capitali:
Eater, la gola.
Rage, l'ira.
Desire, la lussuria.
Paresseux, l'accidia.
Avaro, l'avarizia.
Orgulho, la superbia.
Jealous, l'invidia.

Nonostante il successo riscontrato in Giappone, USA, Europa e Australia, non ci sono ancora progetti per la versione anime...


Condividi la lettura con i tuoi amici!

Ultimo: il fumetto d'autore dove il bene e il male assoluto si scontrano
Articolo scritto da da: Ivan Bruno
Pubblicato il 04/10/2013

Da Abisso:

Genova e il G8 nelle parole di una scrittrice di noir
Reboot e Remake: quando il cinema ripropone se stesso
H.P. Lovecraft e l'Orrore Cosmico

Da Grandi Disastri e Tragedie:

3 febbraio 1959: il giorno in cui la musica morì
Il disastro dello shuttle Challenger del 1986
L'Eruzione del vulcano dell'isola di Thera (Santorini)


Concorsi letterarii in Italia

Raccolta racconti Delitti al Thriller Cafè
Film horror: tutti i migliori del 2018

Tutti i migliori film horror del 2017

Tutti i migliori film horror del 2016

Film con zombie: i migliori

La classifica dei 10 serial killer più famosi

Simboli Esoterici: significato, origini e uso

Film con vampiri: i migliori

Misteri e storie incredibili

Le più spaventose leggende metropolitane

I 10 animali più velenosi al mondo

Favole Horror: le fiabe che fan paura da morire

Tutto sulla festa di Halloween del 31 ottobre

Il malato mondo dei serial killer

I peggiori disastri della storia umana

Disclaimer e Diritti | Recapiti e Contatti | Questo sito usa i cookie: consulta le nostre privacy policy e cookie policy