Film
It Stains the Sands Red

La locandina del film It Stains the Sands RedTitolo Originale:
It Stains the Sands Red

Regia di:
Colin Minihan

Soggetto e Sceneggiatura di:
Colin Minihan, Stuart Ortiz

Attori protagonisti:
Brittany Allen, Juan Riedinger, Merwin Mondesir, Kristopher Higgins, Michael Filipowich, Dylan Playfair

Direttore della Fotografia:
Clayton Moore

Montaggio di:
Colin Minihan

Colonna Sonora di:
Blitz//Berlin

Nazione:
USA

Anno:
2016

Durata:
92

Riassunto della Trama:
Il film comincia con alcune riprese aeree e panoramiche di una città devastata da una apocalisse zombie. Il luogo in questione è Las Vegas, che raramente abbiamo visto cinematograficamente distrutta da orde di morti viventi: non c'è molto tempo per ragionare sulla portata e conseguenze dell'evento che subito ci ritroviamo in un'automobile che sfreccia in mezzo alla Valley of Fire, Nevada.
Al volante c'è Nick, maldestro e inoffensivo abbozzo di gangster, al suo fianco troviamo una scatenata Molly tutta impegnata a finire quanto prima possibile la riserva di bamba a bordo, manco fosse un aspirapolvere industriale, accompagnando le frequenti sniffate con abbondanti sorsate di vodka, direttamente a canna dalla bottiglia.
Il rapporto fra i due non è ben chiaro e non sapremo molto di più con il proseguire delle vicende: Molly è una lap dancer o spogliarellista o qualcosa di simile, Nick potrebbe essere il suo ragazzo occasionale così come qualche sorta di pappone ma, come capirete presto, poco importa.
Altrettanto poco precisato è il motivo della loro corsa nel deserto: i due sono al corrente dell'epidemia zombie in atto ma non paiono eccessivamente preoccupati, devono raggiungere un piccolo aeroporto sperduto nel deserto dove troveranno alcune conoscenze, non si sa bene per cosa.
A ogni modo vi posso assicurare che tracannare vodka liscia a bordo di un automezzo che procede veloce attraverso una zona molto calda, accompagnando il tutto con la magica polverina colombiana è combo solitamente destinata a getti di vomito che nemmeno la povera Regan MacNeil. Gli sceneggiatori rispettano quindi i criteri di verosimiglianza e, poco dopo il suo exploit, ecco che Molly chiede a Nick di fermare l'auto, così da poter rigettare con comodo a bordo strada.
Dopo essersi liberata di un po' di liquido la ragazza è pronta a funzionare nuovamente come se nulla fosse accaduto: purtroppo lo stesso non si può dire della macchina che, con una ruota sprofondata nella sabbia, non riesce più a ripartire. Nick sbraita e si atteggia a criminale rap duro e puro, ma can che abbaia non morde: a mordere è invece un solitario zombie che, lentamente ed elegantemente (è vestito in completo giacca e cravatta), si avvicina e, complice la scarsissima mira di Nick, prima obbliga i due a rifugiarsi nell'auto e quindi riesce a far fuori l'inutile maschietto.
Molly è quindi costretta ad affrontare il deserto a piedi: se rimane in macchina è morte certa, ha abbastanza acqua per rimanere idratata, la pista aerea non è distantissima e di piste colombiane ce ne sono ancora abbastanza da tenerla in piedi, pimpante, pippante e attiva per un bel po'.
La donna è più veloce del morto vivente, ma Smalls (così verrà battezzato lo zombie da una Molly in vena di socializzazione) è instancabile, lento ma violento: fra i due comincia uno dei più allucinanti e allucinati inseguimenti della storia del cinema horror, con alcune svolte narrative, in alcuni casi eccessivamente coincidentali, ad alterare un percorso che altrimenti sarebbe stato un po' troppo lineare.
Dimentico qualcosa?
Ah, sì, ovviamente Molly tanto fortunella non è: come se non bastassero tutti i problemi che già ha, le sono venute anche le sue cose e Smalls la può rintracciare facilmente anche solo seguendo la scia olfattiva del mestruo. E la spogliarellista ha anche lasciato un figlio in altre mani, convinta di non essere una madre adeguata.
Ma ora ha cambiato idea.
Benvenuti nella caldissima estate zombie: have fun.


Questo film è in gara per essere eletto uno dei film horror più belli del 2017: ha debuttato in USA via internet il giorno 23 luglio 2017. In Italia non è stato ancora programmato.

Un fotogramma del film del 2017 It Stains the Sands Red

Un fotogramma del film del 2017 It Stains the Sands Red

Un fotogramma del film del 2017 It Stains the Sands Red

Un fotogramma del film del 2017 It Stains the Sands Red

Un fotogramma del film del 2017 It Stains the Sands Red







Recensione:
Recensione It Stains the Sands Red

Notizie correlate:
Nessuna notizia per It Stains the Sands Red

Locandine:
Nessuna locandina per It Stains the Sands Red


Condividi la lettura con i tuoi amici!

Concorsi letterarii in Italia
Film horror: tutti i migliori del 2018

Tutti i migliori film horror del 2017

Tutti i migliori film horror del 2016

Film con zombie: i migliori

Favole Horror: le fiabe che fan paura da morire

La classifica dei 10 serial killer più famosi

Simboli Esoterici: significato, origini e uso

Film con vampiri: i migliori

Misteri e storie incredibili

Le più spaventose leggende metropolitane

I 10 animali più velenosi al mondo

Tutto sulla festa di Halloween del 31 ottobre

Il malato mondo dei serial killer

I peggiori disastri della storia umana
Master Gestione Rifiuti a Bologna
Master Esperto Ambientale a Mestre

Disclaimer e Diritti | Recapiti e Contatti | Questo sito usa i cookie: consulta le nostre privacy policy e cookie policy | P.I. 03460680139