Film
Hellraiser - Non ci sono limiti

La locandina del film Hellraiser - Non ci sono limitiTitolo Originale:
Hellraiser

Regia di:
Clive Barker

Soggetto e Sceneggiatura di:
Clive Barker

Attori protagonisti:
Doug Bradley, Andrew Robinson, Claire Higgins, Ashley Laurence

Nazione:
Gran Bretagna

Anno:
1987

Durata:
90

Riassunto della Trama:
Frank Cotton è alla continua ricerca del piacere estremo, intenzionato a fare di tutto per raggiungere e superare le frontiere del peccato carnale, anche a costo di vendere le sue spoglie mortali alle torture dei Supplizianti, i demoni Cenobiti evocati da una scatola magica chiamata “La Configurazione del Lamento”.
Risolto l’enigma e aperta la scatola, Frank si trova alla mercé di indicibili torture: rinchiuso in una solitaria stanza nel villino di famiglia, Frank viene trafitto da aghi, uncini e catene, finché il suo corpo, ridotto a brandelli, viene imprigionato nell’inferno parallelo dei Supplizianti per scontare la sua pena di tormenti. Senza sapere del macabro rituale che si è compiuto al piano di sopra, Larry Cotton, il fratello di Frank, decide di riappropriarsi del vecchio immobile di famiglia e di stabilirvisi con la seconda moglie Julia e la figlia Kirsty.
Camminando per quelle stanze desolate, pregne del passaggio dell’indomabile Frank, Julia non può evitare di ricordare il periodo di passione che ha avuto con lui poco prima del suo matrimonio con il fratello Larry. Anzi, la casa stessa sembra chiamarla con la voce di Frank. Soprattutto in quella lurida stanza al piano di sopra, teatro del suo tragico e segreto smembramento. Julia non si dà pace: la casa sembra sapere del suo incestuoso rapporto e lei stessa si ritrova a desiderare Frank come non mai.
Anche la presenza della sua figliastra Kirsty, che sembra non riuscire a tener nulla fra le mani senza farlo cadere, la irrita sempre di più. Mentre gli operai addetti al trasloco muovono i primi mobili giù da basso facendo un gran baccano, sente il desiderio di stare sola. Così vaga in quella stanza buia ripensando al suo amante perduto. E quando suo marito Larry spalanca la porta tenendosi una mano ferita e sanguinate, Julia non può fare a meno di odiare l'uomo che ha sposato e che per nulla assomiglia al focoso Frank. Larry piange come un bambino implorando Julia di soccorrerlo e lei si prende cura di lui. Entrambi lasciano la stanza senza vedere che il sangue finito sul pavimento viene risucchiato dalle assi divelte.
Allora qualcosa nella stanza cambia, le pareti si muovono, i topi impauriti squittiscono nel buio. Mentre le assi del pavimento perdono consistenza trasformandosi in gelatina, Frank, alimentato dalle gocce di sangue del fratello, trova la forza necessaria per riemerge dal pavimento. Non un essere umano: uno scheletro, qualche muscolo, brandelli di polpa sanguinolenta e nulla più. E nella stanza Frank urla la sua rinascita, la sua fuga dall’inferno dei Cenobiti.
Un urlo che sembra un grido d’aiuto, un aiuto che avrà un nome: Julia.






Recensione:
Recensione Hellraiser - Non ci sono limiti

Notizie correlate:
Nessuna notizia per Hellraiser - Non ci sono limiti

Locandine:
Nessuna locandina per Hellraiser - Non ci sono limiti


Condividi la lettura con i tuoi amici!

Concorsi letterarii in Italia
Il Catalogo delle Bici Elettriche 2018

Film horror: tutti i migliori del 2018

Tutti i migliori film horror del 2017

Tutti i migliori film horror del 2016

Film con zombie: i migliori

Favole Horror: le fiabe che fan paura da morire

La classifica dei 10 serial killer più famosi

Simboli Esoterici: significato, origini e uso

Film con vampiri: i migliori

Misteri e storie incredibili

Le più spaventose leggende metropolitane

I 10 animali più velenosi al mondo

Tutto sulla festa di Halloween del 31 ottobre

Il malato mondo dei serial killer

I peggiori disastri della storia umana

Disclaimer e Diritti | Recapiti e Contatti | Questo sito usa i cookie: consulta le nostre privacy policy e cookie policy | P.I. 03460680139