Recensione
Sinister

Sinister: visiona la scheda del film Scott Derrickson torna con Sinister a dirigere una pellicola dopo quasi 4 anni dall'ultimo (brutto) Ultimatum alla terra e a sette dal (sopravvalutato) film che lo ha lanciato, L'esorcismo di Emily Rose. Purtroppo per lui, e per lo spettatore, il risultato non dei migliori.

L'opera coerente con quanto fatto dal regista nel passato: spunti interessanti e guizzi di grande mestiere, ma il tutto annacquato in uno script poco brillante, dai dialoghi banalotti e da un villain dei meno carismatici visti in circolazione.

E visto che il boogeyman della situazione loffio e non traina, a tirare il carro ci prova a mettere del suo Etahan Hawke (Assault on Precinct 13, Gattaca - La porta dell'universo), un attore dal passato luminoso ormai in piena parabola discendente che, proprio come il personaggio che interpreta, sta cercando di ritrovare la via del successo.

L'impegno c' tutto, ma come provare ad arare un vasto campo senza trattore e tutto da solo: agli altri personaggi (e attori) non viene dato infatti molto spazio d'azione n una caratterizzazione profonda, con uno sbilanciamento dei carichi narrativi troppo marcato.

E s che l'inizio di Sinister fa ben sperare: un buon ritmo e le giuste sorprese (targate serial killer e filmini 8mm) sembrano preparare terreno fertile per i giusti "spaventi" e un raccolto di paura perturbante, ma tutto evapora velocemente, come rugiada al sole.

Ma mentre gli attori Juliet Rylance (Animal), Michael Hall D'Addario e Clare Foley - i restanti membri della famiglia protagonista - si trascinano ogni tanto sulla scena senza una collocazione precisa, il ritmo della narrazione cala e la pellicola sfuma nel lento mortifero, in attesa di un climax pre-finale e finale che riscatti il tutto.

La suspense latita e l'inquietudine non cresce, e quando si arriva agli ultimi 20 minuti del film quanto proposto da Derrickson e dal co-sceneggiatore debuttante C. Robert Cargill, bench finalmente movimentato e "sorprendente", non basta a dare un senso a questa enorme e ambiziosa semina sprecata che Sinister.


Titolo: Sinister
Titolo originale: Sinister
Nazione: USA
Anno: 2012
Regia: Scott Derrickson
Interpreti: Ethan Hawke, Juliet Rylance, James Ransone, Fred Dalton Thompson, Michael Hall D'Addario, Clare Foley, Juliet Rylance

Condividi la lettura con i tuoi amici!

Recensione del film Sinister
Recensione scritta da:
Pubblicata il 21/11/2012

Concorsi letterarii in Italia
Raccolta racconti Delitti al Thriller Caf
Film horror: tutti i migliori del 2018

Tutti i migliori film horror del 2017

Tutti i migliori film horror del 2016

Film con zombie: i migliori

Favole Horror: le fiabe che fan paura da morire

La classifica dei 10 serial killer pi famosi

Simboli Esoterici: significato, origini e uso

Film con vampiri: i migliori

Misteri e storie incredibili

Le pi spaventose leggende metropolitane

I 10 animali pi velenosi al mondo

Tutto sulla festa di Halloween del 31 ottobre

Il malato mondo dei serial killer

I peggiori disastri della storia umana

Disclaimer e Diritti | Recapiti e Contatti | Questo sito usa i cookie: consulta le nostre privacy policy e cookie policy