Recensione
Deathgasm

Deathgasm: visiona la scheda del film Deathgasm è uno di quei film che, una volta terminata la visione, fanno solo pensare allo spettatore “Wow, cos'ho appena visto?”.

È bello sentirsi soddisfatti dopo aver visto un buon film. Perché in fondo è questo che riesce a fare Deathgasm, intrattenere e divertire dall'inizio alla fine, in 86 minuti che non si fanno per niente sentire.

Produzione Neo Zelandese, scritta e diretta dal regista esordiente Jason Lei Howden, questa pellicola (presentata per la prima volta in Italia al Science+Fiction 2015 di Trieste) gode di una trama molto semplice e immediata, grazie anche alla moltitudine di luoghi comuni cavalcati in maniera irriverente.

La storia di Brodie, interpretato da Milo Carwthorne (Power Rangers R.P.M., Blood Punch), adolescente con la passione per la musica Black/Death Metal, emarginato satanista, ritrovatosi a vivere con gli zii religiosi e bigotti, tormentato dal cugino e dai bulli della scuola, non può che catturare l'attenzione dello spettatore sin dai primi minuti.

Il giovane vede cambiare tutta la sua vita nel momento in cui incontra la bella Medina (Kimberley Crossman, Power Rangers Samurai) e il ribelle Zakk, l'unico ragazzo con cui riesce a condividere le sue passioni. I due fondano una band black metal con due nerd tutt'altro che simili a loro, chiamata per l'appunto Deathgasm (letteralmente, “morte e orgasmo”).

Il gruppo, una volta entrato in possesso di uno spartito contenente il Potere Oscuro, si ritroverà a fronteggiare satanisti, zombie e demoni, in battaglie dominate da heavy metal, teste mozzate e motoseghe infilate ovunque, che sembrano quasi un omaggio a Sam Raimi e alla sua opera più celebre, La Casa (Evil Dead), e al Peter Jackson delle origini, e il suo capolavoro Badtaste.

L'atmosfera, il look dei protagonisti, le scene, tutto richiama il cinema splatter carico di comicità degli anni 80, fra fiumi di sangue, crani scoperchiati e sbudellamenti vari.

In un'epoca in cui le commedie horror fanno spesso flop in termini di qualità e intrattenimento, questa pellicola a basso costo ha tutte le carte in regola per diventare un cult fra gli amanti del genere, confermandosi fra le migliori degli ultimi anni.

Ogni tanto non riesce a far ridere quanto vorrebbe, in certi tratti risulta forse eccessivamente volgare e presenta personaggi molto stereotipati... ma in fondo non è questa la caratteristica principale del cinema dei teenager, quell'elemento che contribuisce a rendere più immediata la storia che si racconta e il profilo dei protagonisti?

Una cosa è certa: Deathgasm diverte, anche chi non è appassionato di questo tipo di film.

Insomma, Jason Lei Howden (in passato effettista speciale in produzioni come Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato, La leggenda del cacciatore di vampiri e The Avengers) non è certo ancora ai livelli dei miglior Sam Raimi o del recentemente scomparso Wes Craven, ma con questa pellicola realizza un esordio senza dubbio concreto e soddisfacente, che lascia ben sperare per i suoi lavori futuri e, perché no, per un sequel.


Titolo: Deathgasm
Titolo originale: Deathgasm
Nazione: Nuova Zelanda
Anno: 2015
Regia: Jason Lei Howden
Interpreti: Milo Cawthorne, James Blake, Kimberley Crossman, Sam Berkley, Daniel Cresswell, Delaney Tabron, Stephen Ure, Colin Moy, Jodie Rimmer, Kate Elliott

Condividi la lettura con i tuoi amici!

Recensione del film Deathgasm
Recensione scritta da: Federico Paccani
Pubblicata il 26/03/2016

Corso web marketing ambientale Milano 2017

Concorsi letterarii in Italia
Tutti i migliori film horror del 2017

Tutti i migliori film horror del 2016

Film con zombie: i migliori

Favole Horror: le fiabe che fan paura da morire

La classifica dei 10 serial killer più famosi

Simboli Esoterici: significato, origini e uso

Film con vampiri: i migliori

Misteri e storie incredibili

Le più spaventose leggende metropolitane

I 10 animali più velenosi al mondo

Tutto sulla festa di Halloween del 31 ottobre

Il malato mondo dei serial killer

I peggiori disastri della storia umana

Disclaimer e Diritti | Recapiti e Contatti | Questo sito usa i cookie: consulta le nostre privacy policy e cookie policy | P.I. 03460680139