Recensione
Drowning Ghost - Oscure Presenze

Drowning Ghost - Oscure Presenze: visiona la scheda del film Lo svedese Drowning Ghost a conti fatti non del tutto malvagio e nonostante la sua lentezza - a tratti inesorabile - riesce pure a non annoiare mortalmente.

Il problema della pellicola scritta e diretta da Mikael Hfstrm (successivamente regista del pi che discreto 1408) il suo non volersi allontanare neanche di un passo dagli standard del cinema slasher, genere che ormai ha gi giocato tutte le carte, vincenti o meno. Si cade perci in una serie di soluzioni semplicistiche, che seppur non scontatissime risultano sia per gli appassionati e non, banali e in parte prevedibili.

Sarebbe sicuramente potuto essere un poco pi avvincete se gli attori si fossero sforzati di pi a immedesimarsi col personaggio loro assegnato, risultando cos un po' meno affettati e pi coinvolti nella vicende della storia.

La realizzazione in compenso non male, e anche se certo che non ci troviamo di fronte a un capolavoro non neanche un abominio completo. Peccato per la caratterizzazione del cattivo, che risulta veramente pessima: un'accozzaglia di stracci palesemente invecchiati come quelli dei vestiti per Halloween e armi palesemente plasticose, danno vita a un personaggio mascherato tale e quale allo Spaventapasseri di Batman Begins.

A differenza del solito slasher qui per non ci vengono mai mostrate scene di mutilazioni: fortunatamente, il caso di dire, visto che quanto visto ci fa intuire che sarebbero state un disastro.

La storia comunque "fila", a parte qualche incongruenza sulle tempistiche e qualche scenetta imbarazzante, tipo verso la fine quando Sara per scampare all'assassino sale su una barca e va in mezzo al lago, e luile fa assurdi agguatidall'acqua (neanche fosse un coccodrillo).

Drowning Ghost in tutto e per tutto un filmetto che non aggiunge nulla a quanto di gi detto o visto negli anni, da vedere (se proprio non se ne pu fare a meno) in una domenica pomeriggio piovosa e sorniona.


Recensione originale pubblicata il 03/09/2010 su illabirintodeldiavolo.blogspot.com.


Titolo: Drowning Ghost - Oscure Presenze
Titolo originale: Strandvaskaren
Nazione: Svezia
Anno: 2004
Regia: Mikael Hfstrm
Interpreti: Rebecka Hemse, Jesper Saln, Jenny Ulving, Peter Eggers, Daniel Larsson, Rebecca Ferguson, Anders Ekborg, Kjell Bergqvist

Recensione del film Drowning Ghost - Oscure Presenze
Recensione scritta da: *Asgaroth e *Midnight
Pubblicata il 17/10/2010

La copertina del libro Figlio del tuono (Storie dal NeroPremio)
Concorsi letterarii in Italia
La classifica dei 10 serial killer pi famosi

Simboli Esoterici: significato, origini e uso

Misteri e storie incredibili

Le pi spaventose leggende metropolitane

I 10 animali pi velenosi al mondo

Il malato mondo dei serial killer

I peggiori disastri della storia umana

Disclaimer e Diritti | Recapiti e Contatti | Questo sito usa i cookie: consulta le nostre privacy policy e cookie policy