Film > Recensioni > Harpoon: Reykjavik Whale Watching Massacre

Harpoon: Reykjavik Whale Watching Massacre

Harpoon: Reykjavik Whale Watching Massacre: visiona la scheda del film

Harpoon: Reykjavik Whale Watching Massacre: leggi la trama del film

Harpoon: Reykjavik Whale Watching Massacre
(Reykjavik Whale Watching Massacre)

Nazione:
Islanda

Anno:
2009

Regia:
Julius Kemp

Interpreti:
Gunnar Hansen, Pihla Viitala, Nae, Terence Anderson, Miranda Hennessy, Aymen Hamdouchi, Carlos Takeshi, Miwa Yanagizawa, Halldóra Geirharðsdóttir, Guðlaug Ólafsdóttir, Snorri Engilbertsson, Ragnhildur Steinunn Jónsdóttir



Il regista islandese Jùlìus Kemp, al suo terzo film (preceduto da poco significative commediole), decide improvvisamente quanto improvvidamente di dedicarsi all’horror, e in questo Harpoon (Reykjavik Whale Watching Massacre) pensa di fare l’originale ambientando un The Texas Chainsaw Massacre dei nostri giorni, su una rugginosa baleniera al largo di uno sperduto fiordo islandese.

Il risultato estetico finale ci porta però agli antipodi delle buone intenzioni del regista, poiché non appare efficace né convincente l’idea di sequestrare una decina di sconosciuti turisti e di inscatolarli dentro una vecchia nave abitata da tre "cattivi" a loro volta per nulla convincenti. Paradossalmente sono proprio le suggestive ambientazioni nordiche e marinare a rendere fatuo il tentativo video-perturbante di Kemp e dei suoi collaboratori. La messa in scena è infatti gelida e l’occhio fugge spesso al di fuori della storia, tendendo a perdersi nei colori insaturi della bella e a tratti poetica fotografia di Jean Noel Mustonen, ma così facendo l’occhio si distrae spesso e tende a lasciare al loro destino preconfezionato quei banalotti dei protagonisti.

Il casting è appunto un'altra nota dolente di questo film: personaggi che più sciatti e insipidi non si potevano scegliere, a parte le tre signore tedesche, che naturalmente saranno le prime ad essere eliminate a colpi di piccone sul cranio.

Appare evidente che Kemp desidera a tutti i costi inventarsi “il primo slasher islandese”, ma inseguendo questo suo orgoglioso desiderio, finisce semplicemente con lo scimmiottare mimeticamente un qualsiasi (il più banale) slasher statunitense. Il regista è chiaramente un fan del cinema del terrore made in USA, ma di quel cinema horror americano deteriore, stereotipato e insulso, e qui per sopramercato, precotto e affumicato come un’aringa, perché si tratta di uno slasher “spiegato agli islandesi”.

Il "tentativo" di uno slasher, diremmo meglio, che peraltro non vuole riscaldare le locations iperboree con qualche effetto splatter significativo: ad esempio la morte del capitano del Poseidon è semplicemente ridicola, sia per la gratuità della sequenza, sia per l’inconsistenza perturbativa che produce.

Nel tessuto filmico di Harpoon tutto il narrato rimane piatto come uno stoccafisso appeso al sole pallido del grande nord, e anche le sequenze più tese, sono come immerse nel grasso di balena e scivolano via senza colpo ferire.

Gli unici due elementi che ho trovato interessanti, sono la bella e atavica sonorità della lingua islandese (sottotitolata) e le immagini di repertorio iniziali sulla cattura delle balene.

Un vero disastro ecologico-cinematografico quest’opera di Kemp, coronato da una improbabile Natura vendicatrice nel finale, e che non nasconde inoltre una certa malafede nel proporci come novità la fredda brutta copia di un qualcosa di visto e stravisto provenire dagli States.
Harpoon: film per soli completisti del genere slasher, altrimenti da evitare con cura.


Recensione originale apparsa il 07/06/2010 su Ulteriorità Precedente, il blog di Angelo Moroni.


Recensione scritta da Angelo Moroni
Pubblicata il 07/06/2010

Film con zombie: i migliori

Favole Horror: le fiabe che fan paura da morire

La classifica dei 10 serial killer più famosi

Simboli Esoterici: significato, origini e uso

Film con vampiri: i migliori

Misteri e storie incredibili

Le più spaventose leggende metropolitane

Libri gialli, neri e fantastici

I 10 animali più velenosi al mondo

Tutto sulla festa di Halloween del 31 ottobre

Il malato mondo dei serial killer

I peggiori disastri della storia umana

Disclaimer e Diritti | Recapiti e Contatti | Domande & Risposte | Collaborare con noi | Supportaci