Stile, eleganza e horror-fantasy da Napoli: l'intervista a Ivan Pasquariello

Libri > Interviste > LaTelaNera.com ha intervistato Ivan Pasquariello, l'autore napoletano del romanzo Le Gemelle Sander e il Labirinto della Paura

Stile, eleganza e horror-fantasy da Napoli: l'intervista a Ivan Pasquariello [La Tela Nera]: Ciao Ivan, benvenuto sulle pagine di LaTelaNera.com. Presentati ai nostri lettori: chi sei, cosa fai, cos'hai scritto, in quale ambito crei?
[Ivan Pasquariello]: Sono Ivan Pasquariello, nato a Napoli il 1983.
Il mio lavoro principale è lo stilista dove do libero sfogo alla mia creatività. Sin da ragazzo, quando ero alle scuole superiori, mentre i professori spiegavano io disegnavo dietro ai libri: manga e personaggi fantasy creati al momento. Ho sempre avuto l'hobby di vedere film e leggere libri di genere horror, amo il paranormale e tutto ciò che è misterioso. Diventato adulto, ho iniziato a scrivere poesie e racconti di paura ma, essendo impegnato col mio lavoro principale non mi sono mai potuto dedicare pienamente ad essi. Il destino ha voluto che nell'ultimo anno perdessi il mio lavoro, così avendo tempo libero, ho preso dal cassetto tutte le mie idee e l'ho messe su carta, realizzando il volume primo della saga horror-fantasy Le gemelle Sander e il labirinto della paura.

[LTN]: Quali sono gli autori dai quali ti senti maggiormente influenzato a livello artistico?
[IP]: Da piccolo, in gran parte leggevo romanzi di Stephen King. Credo che sia un maestro, riesce a trasportarti mentre leggi nel suo mondo, quasi come stessi vivendo le sue stesse emozioni. Adoro il suo essere molto descrittivo, riesce a farti rendere l'idea anche di una banale location. I romanzi di Stephen King che ho adorato sono: L'acchiappasogni, L'incendiaria e IT il pagliaccio.

[LTN]: Parlaci del tuo libro Le gemelle Sander. Quando hai avuto le prime idee? Quando hai cominciato a lavorarci? Quanto tempo ha richiesto la sua scrittura?
[IP]: Diciamo che questo libro l'ho sempre avuto in mente da molti anni, essendo un patito di film horror, qualche volta scherzavo con i miei amici dicendo: "ragazzi ci pensate se facessero un film horror..." spiegando la trama che, poi è quella del mio libro. Non potendo realizzare un film, ho deciso di scrivere il libro pensando a una eventuale realizzazione cinematografica o una serie televisiva horror-fantasy.
Essendo il mio primo lavoro, l'ho curato giorno per giorno come fosse una creatura, ci ho impiegato sei mesi per scriverlo, ho voluto fare le cose con calma e curare ogni dettaglio dando vita a personaggi mistici e alcuni molto interessanti. Essendo una saga, ho dovuto creare intrecci e collegarli bene tra loro senza perdere il filo. Mi sono impegnato a far sì che, chiunque lo leggesse non avrebbe avuto difficoltà nel comprendere tutta la storia e i misteri che si celano dietro.

La copertina del romanzo Le Gemelle Sander e il Labirinto della Paura[LTN]: Di cosa parla il tuo libro? Si tratta di un'opera destinata a un lettore ben preciso?
[IP]: Da come potrete notare dal titolo, parla di due gemelle che, non sono semplici ragazze ma scopriranno di appartenere a una dinastia colpita da una maledizione di una strega di nome Erminia che, renderà alle ragazze la vita un inferno trascinandole in lunghi incubi terrificanti. Le ragazze dovranno fare affidamento sulle loro forze e si rivolgeranno ad una maga, dovranno riunire tre amuleti per compiere la profezia delle "Prime Lune" e solo allora potranno sconfiggere la strega malefica. Un viaggio surreale per tutti coloro che amano il genere fantasy-horror e che sfocia nel paranormale, un mondo dove anche le paure più inconsce prendono vita. Quando ho scritto questo libro ho pensato un target giovanile che va dai 18 ai 30 anni ma a chi piace questo genere può leggerlo benissimamente anche chi ha 40 anni. Non vi nego che molte persone che lo hanno letto sono quarantenni, quindi credo che se un libro piace non c'è età per la cultura o per godersi un bel libro.

[LTN]: Qual è la sua caratteristica che lo rende migliore e unico rispetto a tanti altri sul mercato?
[IP]: Non ho mai usato la parola migliore o peggiore nella mia vita, credo che ogni cosa ed ogni persona hanno un proprio contenuto e la cosa più importante è arrivare al cuore della gente, non importa come ma l'importante è riuscirci. Una lancia che posso spezzare a mio favore e invogliare i lettori a leggere il mio romanzo, posso dire che, nel libro ho usato un linguaggio molto fluido e giovanile, ho preferito usare una terminolgia non molto complessa per permettere a chiunque di comprenderlo ed emozionarsi più facilmente. Inoltre nel libro c'è un personaggio omosessuale, quindi si parla anche di una storia d'amore gay pulita tra due ragazzi con tanto di problemi e preconcetti ma dove trionfa sempre l'amore. Ho voluto inserire tale tema per diffondere la normalità della cosa, la gente deve abituarsi anche a leggere tali notizie e magari emozionarsi prima di giudicare. Bisogna uscire dalla mentalità bigotta e arcaica. Per finire posso dire che chiunque abbia letto il mio libro mi hanno detto: "la storia è molto bella, non vedo l'ora di leggere il secondo volume!", ora fate voi...

[LTN]: Hai pubblicato in autonomia con Amazon: come sei arrivato alla scelta dell'autoproduzione? Quali ritieni siano i suoi vantaggi rispetto alla pubblicazione con una casa editrice?
[IP]: Allora prima di arrivare all'autopubblicazione ho mandato il libro a molte case editrici chiedendomi cifre assurde per pubblicarlo. Pagare per pubblicare credo sia un'offesa alla tua opera e sottovalutarla, ho preferito autopubblicarmi perché credo in ciò che ho scritto e credo che nessuno può infrangere i sogni di qualcuno decidendo di pubblicare o non pubblicare un libro. "I sogni sono fatti per essere realizzati non per essere distrutti" quindi comunque vada il risultato delle vendite, la mia soddisfazione personale era quello di vedere finalmente il mio libro realizzato e in commercio, preferisco raggiungere il successo con le mie mani e godermi il traguardo quando sarà!

[LTN]: Chi ha curato la copertina del tuo libro?
[IP]: La copertina del mio libro l'ho creata esclusivamente io, dato che il mio lavoro da stilista rientrava anche nell'essere un grafico di moda, ho deciso di svilupparmela da solo la copertina ed è piaciuta a tutti. Devo dire che quando ho visto da vicino il mio libro cartaceo, la copertina realizzata rispecchiava proprio come io la desideravo.

[LTN]: Non hai pubblicato esclusivamente in formato ebook: Le gemelle Sander è disponibile anche su carta, realizzato con YouCanPrint: perché questa scelta? Come è possibile acquistarlo in questo formato?
[IP]: Beh, pubblicarlo sia in cartaceo e sia in formato ebook, credo che ti aiuti ad espandere la vendita del tuo libro, aprirsi ad un mercato più esteso, aumenta la posibbilità di vendita quindi non vedo il motivo del perché pubblicarlo solo in formato cartaceo. Oggi molte persone comprano libri in formato ebook, basta pensare a coloro che vivono all'estero, coloro che viaggiano sempre, coloro che fanno uso di tablet, coloro che non hanno spazio per collezionare libri ma soprattutto coloro che vogliono risparmiare.
Il libro in formato cartaceo editato da YOUCANPRINT si può ordinare nelle migliori librerie "Mondadori, Feltrinelli e Ibs"o prenotarlo on line: Mondadori, LaFeltrinelli , Ibs, Amazon, Hoepli, Webster, Wuz,Deastore e Youcanprint.
L'ebook si può trovare su: ibooks Apple Sore, Google Play, Amazon, Mondadori, Youcanprint, Kobobooks, Hoepli, 9am, Ultimabooks, Unilibro e tanti altri siti. [LTN]: Stai sfruttando le enormi potenzialità del web per diffondere il tuo nome e importi all'attenzione del pubblico? Hai un sito web personale, una pagina Facebook, altri account social come Google+, Twitter, Pinterest, Tumblr e compagnia (digitale) bella?
[IP]: credo che la pubblicità sia l'anima del commercio,il web aiuta molto a farti conoscere specialmente usando i social network più famosi come Twitter, Facebook, Google+... Sì, ho una mia pagina Facebook del libro e per coloro che volessero seguirmi:
https://www.facebook.com/legemellesander
https://plus.google.com/100631436893722288416/posts
https://twitter.com/FASHION83yvan

[LTN]: Come hai organizzato la promozione del tuo libro? Che canali hai battuto per avere visibilità? hai organizzato presentazioni?
[IP]: Una sorta di promozione l'ho fatta nel pub di mio fratello, ora sto pensando di farla in un bar molto conosciuto di Napoli o a qualche evento-spettacolo. Finora sto solo usando il web come mezzo per farmi conoscere.

[LTN]: Su cosa stai lavorando al momento?
[IP]: Sto iniziando a scrivere il secondo volume della saga dal nome Le gemelle Sander e l'amuleto perduto, si prevede l'uscita del libro per ottobre-novembre.

[LTN]: Prima di lasciarci consiglieresti ai nostri lettori un libro uscito nell'ultimo anno che ti è particolarmente piaciuto?
[IP]: Consiglio Storia di una ladra di libri di Zusak Markus, ha dei significati molto profondi come libro.
Quello che sconsiglio è Inferno di Dan Brown, un libro più contorto nel modo di scrivere non l'avevo letto, ho letto libri più belli scritti da esordienti. Grazie a tutti voi per avermi dato la possibilità di farmi conoscere e un saluto a tutti gli amici di questo meraviglioso sito da brividi!


Condividi la lettura con i tuoi amici!

Stile, eleganza e horror-fantasy da Napoli: l'intervista a Ivan Pasquariello
Intervista realizzata da:
Pubblicata il 15/07/2014

Da Novità in Libreria:

Ombre di Carmen Cirigliano e Carmine Menzella
3:33 di Danjel Maraniello
L'Accolita dei contisani di Marica Petrolati

Da Interviste Letterarie:

Intervista a Maurizio Campisi: dalla Costa Rica, tra avventura, giallo e denuncia
Quadri maledetti, ore nere e autori horror a Milano: intervista a Yuri Abietti
Un caso di vampirismo molto particolare: intervista a Giulia Bezzi

Concorsi letterarii in Italia

Film horror: tutti i migliori del 2018

Tutti i migliori film horror del 2017

Tutti i migliori film horror del 2016

Film con zombie: i migliori

Favole Horror: le fiabe che fan paura da morire

La classifica dei 10 serial killer più famosi

Simboli Esoterici: significato, origini e uso

Film con vampiri: i migliori

Misteri e storie incredibili

Le più spaventose leggende metropolitane

I 10 animali più velenosi al mondo

Tutto sulla festa di Halloween del 31 ottobre

Il malato mondo dei serial killer

I peggiori disastri della storia umana

Disclaimer e Diritti | Recapiti e Contatti | Questo sito usa i cookie: consulta le nostre privacy policy e cookie policy | P.I. 03460680139