Un caso di vampirismo molto particolare: intervista a Giulia Bezzi

Libri > Interviste > LaTelaNera.com ha intervistato l'autrice del romanzo Il Varcolac, un'opera tra succhiasangue e mancanze spirituali...

Un caso di vampirismo molto particolare: intervista a Giulia Bezzi [LTN]: Ciao Giulia, benvenuta su LaTelaNera.com. Presentati ai nostri lettori: chi sei, cosa fai, in quale ambito crei?
[GB]: Ciao, sono laureata in lettere classiche e, in questo momento, sto conseguendo un’altra laurea in filologia e storia dell’antichità. Ho una grande passione per tutto ciò che è antico e che ha a che fare con l’antropologia. Mi piace scrivere sia di narrativa, con predilezione per il gotico e l’horror, sia di saggistica, per quello che riguarda il simbolismo e la storia delle religioni.

[LTN]: Parlaci del tuo libro Il Varcolac. Quando hai avuto le prime idee? Quando hai cominciato a lavorarci? Quanto tempo ha richiesto la sua scrittura?
[GB]: Il Varcolac viene concepito nell’estate 2012 quando, nel corso di alcune ricerche personali, mi sono imbattuta in un’antica e poco conosciuta leggenda rumena, che parlava di questa strana creatura. In quel preciso istante sono rimasta tanto affascinata che ho cominciato a tessere una storia intorno a quella figura così inquietante ma portatrice, a mio giudizio, di un profondo significato. La stesura è durata circa un anno e mezzo, poi c’è stata la revisione e, infine, l’opera è uscita il 9 settembre.

[LTN]: Di cosa parla il tuo libro? Si tratta di un'opera destinata a un lettore ben preciso? Qual è la sua caratteristica che lo rende interessante e unico rispetto a tanti altri sul mercato?
[GB]: Si tratta di un romanzo gotico destinato a tutti coloro che amano il mistero e che sono interessati a letture che danno il brivido, ma che vogliono anche comunicare qualcosa di importante. Il Varcolac, infatti, tratta di un caso di vampirismo molto particolare, legato non solo alla linea di sangue della famiglia coinvolta, ma anche a una grave mancanza spirituale, che vuol fare capire al lettore l’importanza di prendersi cura della propria anima. Inoltre, vengono toccate anche altre tematiche di un certo rilievo, come il mistico valore del Silenzio, il rispetto per la Natura e gli animali, l’amore che supera ogni difficoltà, la possibilità che esistano realtà invisibili ai nostri occhi, ma non per questo meno reali.

[LTN]: Hai pubblicato con la casa editrice Nulla Die. Ti hanno "scoperto" loro, li hai contattati tu, già vi conoscevate? Quali caratteristiche della casa editrice ti hanno convinto a sceglierla? Che tipo di editing e lavorazione ha svolto il loro staff sulla tua opera?
[GB]: Quando ho dovuto scegliere a chi inviare il mio manoscritto, ho cercato solo case editrici non a pagamento, perché volevo verificare se la mia opera valesse veramente qualcosa e potesse interessare a qualcuno semplicemente per la sua sostanza.
La Nulla Die è una casa editrice giovane, fatta di giovani che cercano emergenti su cui puntare. In questa casa editrice ho trovato molta professionalità e voglia di fare bene, perciò, quando mi hanno fatto la loro proposta, ho accettato di buon grado. La Nulla Die ha svolto un’attenta lettura dell’opera e si è occupata di tutto fino alla pubblicazione, compresa la copertina. A proposito di copertine, questa casa editrice è molto attenta alla loro realizzazione: personalmente trovo che siano molto espressive e accattivanti.

La copertina del romanzo Il Varcolac, di Giulia Bezzi[LTN]: Come è stata organizzata la promozione del tuo libro? Ti sei affidata completamente alla casa editrice? Hai contribuito anche tu? Che canali avete battuto per avere visibilità? Avete organizzato presentazioni?
[GB]: L’editore si è interessato dei comunicati stampa, della distribuzione nelle librerie, della mia partecipazione al Sabir Festival di Messina, alla manifestazione Liberolibro Macherio e a molti altri eventi. Io mi sono interessata soprattutto della pubblicità online.

[LTN]: Stai sfruttando le enormi potenzialità del web per diffondere il tuo nome e importi all'attenzione del pubblico? Hai un sito web personale, una pagina Facebook, altri account social come Google+, Twitter, Pinterest, Tumblr e compagnia (digitale) bella?
[GB]: Ho acquistato diversi spazi pubblicitari sulla rete, soprattutto su siti riguardanti la letteratura horror, fantasy e gotica. Possiedo una pagina facebook, dove potete leggere novità sulle mie presentazioni e curiosità inerenti l’opera. Inoltre ho un account Twitter. Credo moltissimo nelle possibilità che la rete propone.

[LTN]: C'è qualcosa in questa tua avventura editoriale che è completamente differente da come ti eri immaginata... o che non ti eri immaginata affatto?
[GB]: Dunque, un libro non si vende da solo, quindi, anche se ho avuto la fortuna di essere pubblicata da una casa editrice che gode di una buona distribuzione, e il mio libro è finito in libreria, ho bisogno di darmi da fare per farmi conoscere e questo assorbe molto del mio tempo, al momento.

[LTN]: Su cosa stai lavorando al momento?
[GB]: Sto ultimando un saggio antropologico, che verte sui significati che una particolare figura ha assunto presso le antiche civiltà.

[LTN]: Quali sono le autrici e gli autori dai quali ti senti maggiormente influenzata a livello artistico?
[GB]: La mia passione per il genere gotico mi ha portata ad ammirare due grandi scrittrici del passato: Mary Shelley e Ann Radcliffe, maestre del genere. Tra gli scrittori contemporanei adoro Wolfgang Hohlbein.

Intervista a Giulia Bezzi, autrice del romanzo Il Varcolac

[LTN]: Prima di lasciarci consiglieresti ai nostri lettori un libro uscito e letto nell'ultimo anno che ti è particolarmente piaciuto?
[GB]: Certo, consiglio a tutti La casualità apparente, di Emanuele Cavarra, mio amico e collega della Nulla Die.


Condividi la lettura con i tuoi amici!

Un caso di vampirismo molto particolare: intervista a Giulia Bezzi
Intervista realizzata da:
Pubblicata il 12/10/2014

Da Novità in Libreria:

L'Accolita dei contisani di Marica Petrolati
Il Pozzo Capovolto di Simone Corà
I Racconti dell’Inquilino di Andrea Frattali

Da Interviste Letterarie:

Intervista a Maurizio Campisi: dalla Costa Rica, tra avventura, giallo e denuncia
Quadri maledetti, ore nere e autori horror a Milano: intervista a Yuri Abietti
Un caso di vampirismo molto particolare: intervista a Giulia Bezzi

Concorsi letterarii in Italia

Corso web marketing ambientale Milano 2017

Tutti i migliori film horror del 2017

Tutti i migliori film horror del 2016

Film con zombie: i migliori

Favole Horror: le fiabe che fan paura da morire

La classifica dei 10 serial killer più famosi

Simboli Esoterici: significato, origini e uso

Film con vampiri: i migliori

Misteri e storie incredibili

Le più spaventose leggende metropolitane

I 10 animali più velenosi al mondo

Tutto sulla festa di Halloween del 31 ottobre

Il malato mondo dei serial killer

I peggiori disastri della storia umana

Disclaimer e Diritti | Recapiti e Contatti | Questo sito usa i cookie: consulta le nostre privacy policy e cookie policy | P.I. 03460680139