Natale > Racconti e Storie > Babbo Natale 2272

Babbo Natale 2272

Un racconto sul Natale scritto da Alessandro Renna

Questa notte Babbo Natale non verrà.
La mamma mi ha detto che non esiste. Era papà a portarmi i regali. Ma non c’è più.
- E quello? - Dico indicando l’uomo grasso con la barba bianca seduto al centro di uno spiazzo del centro commerciale.
- È solo un robot.
- Andiamo a vedere.
- Siamo in ritardo. Non c’è tempo per queste stupidate. E poi hai sette anni, non sei più piccolo.
Non m’interessa. Sarà solo un robot, ma voglio andare a vedere.
Mi libero dalla presa di mia madre e mi metto a correre.
A gomitate mi faccio strada tra i bambini che lo circondano e mi metto in prima fila. Lo osservo per un po’ mentre la mamma si agita senza riuscire a raggiungermi. Si vede che è buono.
- Ciao Mike.
Mi giro a guardare i bambini vicini, ma Babbo Natale sta proprio dicendo a me.
- Mi conosci?
- Certo che ti conosco. - Dice facendo cenno di raggiungerlo, quindi mi fa sedere sulle sue gambe. - Sei cresciuto… stai diventando un ometto. Hai già scelto che cosa vuoi trovare sotto l’albero quest’anno?
Mi limito a far cenno di no.
- Vieni subito qui Mike, non fare lo stupido.
- Ma no mamma, guarda, Babbo Natale mi conosce… si ricorda di me!
- Certo che ti conosce. È un robot con un database al posto del cuore! È programmato per chiamare per nome tutti i bambini di questa città.
Sarà solo una macchina senza cuore, ma mi piace.
- Mike, ho detto vieni qua!
- No! È più buono di te.
La mamma si arrabbia. Si fa largo tra i bambini e mi afferra per un braccio. - Vieni qui. Scendi dalle gambe di questo stupido robot.
- È buono, mi vuole bene. - Dico aggrappandomi a Babbo Natale. - Perché lo odi tanto?
- Non dire stupidaggini. È solo una stupida macchina. Quando ero bambina io, almeno, c’era una persona in carne e ossa a far finta di essere Babbo Natale.
- E che differenza fa? Anche se è una macchina… è buono. Io gli voglio bene.
- Basta!
La mamma mi tira giù a forza dandomi uno strattone.
Provo a puntare i piedi, ma non c’è niente da fare, è più forte e mi trascina via.
- Mi dispiace che tu non abbia ricevuto la bambola che avevi chiesto.
La mamma si ferma di colpo e si gira a guardare Babbo Natale.
- Che ne sai tu della bambola? Mhaaaa… stupida io che mi fermo a rispondere a una macchina. Tutte le bambine ne vogliono una per Natale.
La mamma mi tira ancora per il braccio decisa ad andare via.
- Ma tu volevi una bambola di pezza. - Dice Babbo Natale mettendosi in piedi. - Una senza congegni elettronici. Non volevi una bambola in grado di parlare e di muoversi. Ne volevi una morbida, da abbracciare prima di andare a dormire. Una con la faccia simpatica, gli occhi grandi e un bel sorriso.
- Ma tu… tu?
- Sì, ero già io Babbo Natale quando tu eri bambina.
- Impossibile. - Dice mia madre con le lacrime agli occhi. - Babbo Natale era Ben, il ragazzo dello zucchero filato.
- Sì. Io ero anche l’uomo dello zucchero filato e lo sono tuttora. Solo che adesso riescono a cambiarmi anche i connotati e la fisionomia oltre ai vestiti. Nel giro di poche ore mi possono impiegare dove vogliono. Ma Babbo Natale lo faccio sempre io… ormai conosco migliaia di persone in questa città.
Mia madre torna indietro, abbraccia il robot e fa una cosa che non le avevo mai visto fare: piange!
- Non sapevo…
- Non importa cara. Non importa.
- Ho sofferto tanto quando da bambina ho scoperto che Babbo Natale non esiste e ho sofferto ancor di più quando è morto mio marito e non volevo far soffrire Mike…
- Capisco. - Dice Babbo Natale. - Ma che bisogno c’era di rinunciare anche allo zucchero filato? Mi sei mancata.


L'Autore
Alessandro Renna nasce a Milano il 27 febbraio 1972, dove abita fino al ‘91 prima di intraprendere gli studi di Ing. Navale a Genova. Laureatosi nel '98 gira per lavoro Mediterraneo e Atlantico assecondando la sua passione per i viaggi. Ora, sposato e con un figlio, risiede a La Spezia, dedicandosi alla scrittura, altra passione da sempre trascurata.

Concorsi letterarii in Italia
Raccolta racconti Delitti al Thriller Cafè
Film horror: tutti i migliori del 2018

Tutti i migliori film horror del 2017

Tutti i migliori film horror del 2016

Film con zombie: i migliori

Favole Horror: le fiabe che fan paura da morire

La classifica dei 10 serial killer più famosi

Simboli Esoterici: significato, origini e uso

Film con vampiri: i migliori

Misteri e storie incredibili

Le più spaventose leggende metropolitane

I 10 animali più velenosi al mondo

Tutto sulla festa di Halloween del 31 ottobre

Il malato mondo dei serial killer

I peggiori disastri della storia umana

Disclaimer e Diritti | Recapiti e Contatti | Questo sito usa i cookie: consulta le nostre privacy policy e cookie policy