Natale > Racconti e Storie > Il Regalo di Natale

Il Regalo di Natale

Un racconto sul Natale scritto da Sonia Tortora

Era la vigilia di Natale, Sara si trovava al piano superiore della spaziosa abitazione in cui viveva e tentava di far cenare suo padre.
“Forza, apri la bocca e butta giù... non è male, è minestra di verdure. Un tempo ti piaceva.” Disse la ragazza divaricando con forza la bocca dell'uomo e riversandone dentro un grosso cucchiaio di cibo.
“Mmmm, mmmm... ”
L'uomo aveva contratto una malattia neurodegenerativa, che lo aveva ridotto su una sedia a rotelle e gli aveva fatto perdere la capacità di articolare correttamente le parole.
“Come osi dire che non ti piace e che sono una pessima cuoca?” Sara tirò un sonoro ceffone al padre, a cui cominciò a fuoriuscire della minestra dalla bocca.
“Mmmm, mmmm... ”
“Ricordo ancora che quando tornavi a casa dopo i lunghi periodi di volo brontolavi anche della cucina della mamma, allora è un tuo vizio criticare sempre tutti, vero? ” La ragazza cominciò a strattonare il padre e a dargli piccoli scappellotti sulla vecchia testa pelata. “ E le davi anche un sacco di botte perché secondo te non cucinava bene.”
La minestra si stava raffreddando.
“Mmmm, mmmm... ”
“E se potesse vederti adesso mio fratello come ti giustificheresti? Picchiavi anche lui, perché faceva troppo rumore mentre mangiava e non stava seduto bene sulla sedia! E tu? Guardati ora come sei schifoso... non vedi che ti sbrodoli come un bambino di 5 anni?” Sara lo pulì mentre un misto di cibo e saliva gli colava sul mento. “Forza muoviti, non ho tutta la sera a disposizione. È la vigilia di Natale e prima della mezzanotte devo andare a messa. Mi stai solo facendo perdere tempo.”
L'uomo provava a muovere la carrozzella per sottrarsi alla figlia, ma la sua malattia gli impediva di essere più veloce di lei.
“Entrambi, stufi delle tue botte, se ne sono andati via, lontano, e solo io ho deciso di starti vicino pensando che in fondo eri un bravo padre e che era colpa nostra se ci picchiavi, perché magari ti avevamo fatto arrabbiare.”
Sara graffiò nervosamente il collo del padre per tenerlo fermo mentre lo imboccava. “Apri questa dannata bocca e mangia.”
“Mmmm, mmmm... ” L'uomo era sempre più sofferente.
“E invece cosa ho risolto? Che tu non sei cambiato e che io ho iniziato a prendere le botte per tutti e tre. Ero una bambina modello, andavo bene a scuola e curavo la casa, ma tutto questo non bastava mai, c'era sempre qualcosa di cui eri scontento e me la facevi pagare con le cinghiate.” La ragazza gli conficcò il cucchiaio in gola spingendolo con forza e suo padre cominciò a tossire sputando cibo.
Sara era stanca, quell'uomo era davvero impossibile.
“Va bene, ho capito. Ti rifiuti di mangiare vero? Allora passerò subito alla consegna del tuo regalo di Natale, almeno quello sono certa che lo apprezzerai.”
La ragazza posò il piatto e condusse l'uomo fuori dalla sua camera da letto. Lentamente si diresse vicino alle scale che separavano il primo piano dal piano terra e fermò la carrozzella in cima alla rampa.
“Mmmm, mmmm... ” Il padre si agitava parecchio, ma non aveva sufficiente forza per opporre resistenza e guardò negli occhi la figlia un'ultima volta, quasi a supplicarla di non compiere sciocchezze.
“Cosa dici? Hai il coraggio di insultarmi e di affermare che sono sempre stata una bambina cattiva? Non credo proprio papà e adesso te lo dimostrerò! Eri un pilota di aereo quindi ho pensato a un regalo adatto a te, dimmi se ti piace... .”
Sara lasciò il freno della carrozzella e le diede una vigorosa spinta, guardandola precipitare nel vuoto con suo padre seduto sopra.
Un sorriso le si dipinse in faccia, finalmente poteva uscire per andare alla messa di Natale e poi era certa che il suo regalo gli fosse sicuramente piaciuto, in fondo... suo padre aveva sempre amato volare.


L'Autrice
Sonia Tortora si è laureata in economia e commercio nel 2001 e da allora lavora presso uno studio di revisori contabili come addetta paghe. Ha conseguito ulteriori qualificazioni in diversi campi ed è anche docente in una scuola privata serale in svariate materie. Collabora con siti internet per la recensione di libri ed ha già vinto numerosi concorsi letterari con racconti, poesie e haiku.

Concorsi letterarii in Italia
Raccolta racconti Delitti al Thriller Cafè
Film horror: tutti i migliori del 2018

Tutti i migliori film horror del 2017

Tutti i migliori film horror del 2016

Film con zombie: i migliori

Favole Horror: le fiabe che fan paura da morire

La classifica dei 10 serial killer più famosi

Simboli Esoterici: significato, origini e uso

Film con vampiri: i migliori

Misteri e storie incredibili

Le più spaventose leggende metropolitane

I 10 animali più velenosi al mondo

Tutto sulla festa di Halloween del 31 ottobre

Il malato mondo dei serial killer

I peggiori disastri della storia umana

Disclaimer e Diritti | Recapiti e Contatti | Questo sito usa i cookie: consulta le nostre privacy policy e cookie policy