Ed Gein (pagina 4)

Ed Gein: Prigionia, Giudizio e Morte

Edward Theodore Gein fu arrestato nel novembre del 1957.
Il 21 novembre 1957 fu dichiarato incapace di sostenere un processo: il Macellaio di Plainfield, com'era stato soprannominato dalla stampa, venne assegnato alle cure del Central State Hospital.

Dieci anni dopo fu dichiarato in grado di sostenere il processo e il caso Gein venne riaperto.
Al termine del processo, iniziato il 14 novembre 1968, Ed fu dichiarato insano di mente, colpevole dell'omicidio di Berenice Worden e Mary Hogan, e rinchiuso a vita nel penitenziario psichiatrico dello stato.

Durante il periodo di carcerazione, Ed s'integrò perfettamente nella vita carceraria. Paziente modello e riservato, lavorò come falegname, muratore e inserviente.

In più di un'occasione ebbe modo di scherzare sulla sua vicenda. Un giorno, durante una conversazione con lo sceriffo che lo aveva arrestato, disse: "Sceriffo... anch'io ho un cuore..."

Nel 1974 fu respinta la richiesta di revoca dell'infermità mentale.

Edward Gein morì per arresto respiratorio, il 26 luglio 1984.

Oggi è sepolto a Plainfield, accanto alla madre Augusta.


Ed Gein: Filmografia

Ed Gein negli anni successivi alla sua cattura divenne un personaggio famoso, protagonista di fumetti horror ispirati agli atroci delitti di Plainfield.
Alla sua figura s'ispirarono scrittori e registi per creare le loro storie.

Il romanziere Thomas Harris prese spunto dagli orrori di Plainfield per caratterizzare il personaggio del serial killer Buffalo Bill nel celebre romanzo Il Silenzio degli Innocenti (poi divenuto un film diretto da Jonathan Demme), così come Tobe Hooper per il personaggio di Leatherface nel film The Texas Chainsaw Massacre (Non aprite quella porta).

Anche il famosissimo Alfred Hitchcock prese spunti dalla storia di Ed Gein per creare il suo noto Psyco.

Ecco un elenco delle principali pellicole ispirate alle sue vicende:

Psyco (Psycho, di Alfred Hitchcock, USA, 1960)

Follia (Deranged, di Jeff Gillen e Alan Ormsby, Canada, USA, 1974)

Non Aprite quella Porta (The Texas Chainsaw Massacre, di Tobe Hooper, USA, 1974)

Maniac (di William Lustig, USA, 1980)

Il Motel della Paura (Bates Motel, di Richard Rothstein, USA, 1987)

Il Silenzio degli Innocenti (The Silence of the Lambs, di Jonathan Demme, USA, 1991)

Ed and His Dead Mother (di Jonathan Wacks, USA, 1993)

Ed Gein - Il macellaio di Plainfield (In the Light of the Moon, di Chuck Parello, USA, 2000)

The Texas Chainsaw Massacre (di Marcus Nispel, USA, 2003)

Ed Gein: The Ghoul of Plainfield (di Michelle Palmer, USA, 2004)

The Texas Chainsaw Massacre: The Beginning (di Jonathan Liebesman, 2006)

Ed Gein - Il Macellaio di Plainfield (Ed Gein: The Butcher of Plainfield, di Michael Feifer, USA, 2007)

Capitoli: 1 2 3 4

Condividi la lettura con i tuoi amici!

Dossier scritto da:
Simone Conti

Da Il mondo dei Serial Killer:

Serial killer per induzione (by Proxy): quando l'assassino è un burattinaio
Serial killer atipici: forme particolari e non comuni di omicidio seriale
Razze, Razzismo e false certezze

Da Serial Killer Dossier:

Robert Black
Anthony Hardy
Steve Wright

Il Catalogo delle Bici Elettriche 2018

La storia del serial killer Andrei Chikatilo

La storia del serial killer Robert Berdella

La storia della serial killer Leonarda Cianciulli

La storia del serial killer Jeffrey Dahmer

La storia del serial killer Ted Bundy

La storia del serial killer Charles Manson

La storia del serial killer Albert Fish

La storia del serial killer Ed Gein

La storia del serial killer Aileen Wuornos

La storia del serial killer Richard Ramirez

Disclaimer e Diritti | Recapiti e Contatti | Questo sito usa i cookie: consulta le nostre privacy policy e cookie policy | P.I. 03460680139