Dan Simmons, il Cantore Definitivo

Libri > Notizie > Una rapida occhiata alla produzione di uno dei veri maestri della narrativa (di genere e non) contemporanea

Dan Simmons, il Cantore Definitivo Parlare di Dan Simmons è, in qualche maniera, più difficile che affrontare la media degli scrittori proposti fino a ora in questa rubrica.
Si tratta di decifrare un miracolo sommesso, fatto di umiltà, studio, passione e duro lavoro; una serie di fattori che, uniti all’indispensabile dose di talento e fantasia, hanno portato questo maestro elementare a diventare uno dei migliori scrittori viventi di sf e horror (ma non solo).

Nato a Peoria, in Illinois, nel 1948, Dan Simmons ottiene un Master all’Università di St. Louis che gli permette di lavorare per 18 anni come maestro elementare in varie sedi, prevalentemente in Colorado dove risiede tuttora. A partire dal suo primo racconto pubblicato (il 15 febbraio 1982, lo stesso giorno della nascita di sua figlia, quasi un parto gemellare verrebbe da pensare…) la carriera letteraria di Simmons diventa progressivamente inarrestabile fra ottimi riscontri di pubblico, importanti premi e recensioni che variano dal positivo all’entusiastico.

Dopo circa 5 anni l’autore decide di abbandonare l’insegnamento per dedicarsi totalmente alla scrittura e da allora sforna con ottima lena una serie incredibile di romanzi che continuano a sorprendere e affascinare i lettori di mezzo mondo. Dan Simmons di solito scrive nella tranquillità della suo baita di montagna, il Windwalker, posta a circa 2800 metri di altezza e sorvegliata notte e giorno da una impressionante scultura dello Shrike (un personaggio del suo ciclo di Hyperion/Endymion) alta quasi 3 metri.

Spesso, quando si affronta un autore e ci si confronta con le sue opere, emerge dopo un lasso di tempo più o meno lungo un aspetto predominante che ci permette di catalogare con maggiore facilità la sua narrativa. Questo schema mentale è di difficile applicazione a uno scrittore così completo come Simmons.

Fantasia sfrenata capace di coprire più generi senza cascare negli stereotipi di nessuno di essi; capacità di rinnovare temi ormai logori; totale padronanza della scrittura e del ritmo; grande abilità nel costruire personaggi assai realistici e diversificati fra di loro; ottima gestione del paesaggio (sia esso un pianeta alieno che una normale città dell’Europa centro-orientale)…
E ancora, una efficace gestione dell’alternanza fra dialogo e descrizione, fra azione e pause; esemplare amministrazione dei piani temporali della narrazione (è uno dei pochi autori sulla piazza a poterti presentare indizi o flashforward e fartene poi realmente dimenticare…), coordinazione dei ruoli dei personaggi e conseguente ripartizione del "numero pagine" da affidare a ciascuno di loro. Il tutto condito da una profonda e accurata documentazione preparativa.

La padronanza di solo uno degli elementi in questione renderebbe memorabile un qualsiasi autore, potete quindi immaginare l’effetto di un delicato e perfetto equilibrio fra questi fattori.
Gli unici appunti che si possono muovere a questo scrittore sono quelli di rischiare, a tratti, una certa freddezza e, forse più spesso, una tendenza a un infodump eccessivo che rischia di appesantire la fluidità delle trame già intricate per conto loro. Ma si tratta di difetti secondari e di poco conto di fronte all’enorme massa di aspetti positivi.

Ogni singolo romanzo di Simmons è a suo modo memorabile e diventano tutti piccoli o grandi classici nel loro genere di appartenenza. Impossibile, per le solite questioni spazio-temporali, occuparsi in maniera approfondita di ognuno di essi, mi scuserete quindi se mi limiterò a esporre alcune sinossi che si trovano ovunque in rete, nella speranza che siano sufficienti a spronarvi alla lettura di questo Maestro.

Quanto proposto non è, chiaramente, tutto quello che è stato tradotto in Italia.

Dan Simmons - Il canto di Kali Il canto di Kali
(Mondadori 1993)
Sembrava un lavoro come tanti altri, solo un po' più interessante. Ma Bobby Luczak non poteva sapere che il suo viaggio a Calcutta per intervistare il misterioso poeta Das si sarebbe trasformato in un incubo destinato a distruggere la sua esistenza: le terrificanti descrizioni che appaiono nel poema di Das, gli inni blasfemi in onore di un'antica crudele divinità, non sono affatto allegorie, ma lo specchio fedele di una realtà spaventosa che si nasconde nelle tenebre della città indiana. (trovate QUI una breve introduzione al concetto di Kali Yuga)

I figli della paura
(Mondadori 1997)
Una sanguinosa rivoluzione ha scardinato il regime di Ceausescu rivelando all’Occidente le terribili miserie tenute nascoste dal feroce dittatore. Migliaia di bambini abbandonati giacciono in orfanotrofi-lager, e tra essi un neonato il cui organismo nasconde un inquietante segreto, capace forse di svelare la cura per gravi malattie del sangue. Ma la giovane dottoressa che l’ha adottato non sa che il piccolo è legato a una misteriosa setta, guidata da un essere immortale che per secoli ha terrorizzato la Romania. Ora questo antico, innominabile orrore si prepara a scatenare la sua blasfema minaccia sul mondo intero.

Danza macabra
(Mondadori 1993)
Un gruppo ristretto di "vampiri della mente" in grado di soggiogare gli esseri umani possedendone il corpo, vivendo qualsiasi sensazione attraverso di esso e rubandone l'energia passano i secoli giocando con gli uomini come con dei pupazzi e sfidandosi l'uno con l'altro. Ma una dei vampiri inizia a sterminare tutti gli altri, mentre un gruppo di umani, stretti attorno a Saul Laski, uno psicologo sopravvissuto ai lager nazisti, si organizza per dare la caccia a questi esseri spietati...

Dan Simmons - Hyperion Hyperion
(Mondadori 1991)
In un lontano futuro nel quale tutti i pianeti sono ormai riuniti in una pacifica federazione una nuova e pericolosa minaccia si profila per l'umanità. Sul pianeta Hyperion, l'unico che non ha aderito alla federazione, una creatura dotata di poteri divini, lo Shrike, è pronto per sferrare il suo attacco. Alla vigilia dell'Armageddon, che costituirà la fine dell'intera Galassia, sette pellegrini si mettono in viaggio alla ricerca di una soluzione ad un terribile enigma.

La caduta di Hyperion
(Mondadori 1992)
Ai margini dell'Egemonia si stanno radunando gli Sciami di migrazione degli alieni Ouster, mentre gruppi dotati di sofisticatissimi strumenti tecnologici e strane sette esoteriche premono per conquistare un potere divino. Paradossalmente, per gli uomini l'unica speranza di salvezza risiede in un piccolo gruppo di pellegrini sperduti su Hyperion, il mondo nei cui insondabili recessi si nasconde il crudele, onnipotente e misterioso Shrike...

Endymion
(Mondadori 1997)
Sul pianeta Hyperion il giovane Raul Endymion è accusato di omicidio e condannato a morte. La morte sarebbe definitiva, perché Endymion non si è mai convertito alla Chiesa ufficiale e non ha accettato il parassita crucimorfo che rende possibile la Resurrezione. In realtà la sentenza non viene eseguita e Endymion scopre di essere stato scelto per una missione destinata a cambiare l'universo. Martin Sileno, il poeta autore dei Canti, ha provveduto a salvarlo affinché accompagni nel futuro e protegga la giovane Aenea, figlia di Brawne Lamia e del cibrido John Keats, che sta per riemergere dalla Sfinge nella Valle delle Tombe del Tempo.
La vicenda si snoda lungo i pianeti toccati dal fiume Teti e risponde a molti degli interrogativi lasciati in sospeso nei precedenti Hyperion e La caduta di Hyperion: la vera natura del TecnoNucleo e dei piani delle Intelligenze Artificiali, il "rapimento" della vecchia Terra, l'origine e la vera missione dello Shrike, il terribile Signore del Tempo. Ma come farà il messaggio di Aenea a cambiare per sempre l'universo?

Il risveglio di Endymion
(Mondadori 1999)
L'inquisizione è tornata a colpire. Nell'anno del Signore 3131, la Chiesa, garante dell'immortalità fisica a tutti i suoi fedeli, ingaggia una crociata contro gli Ouster, indomiti mutanti di origine umana. E lancia nello spazio una spietata caccia a Aenea - la fanciulla ritenuta il nuovo messia - per carpire il segreto della sua forza misteriosa. Mentre Endymion è custodito nella cella della morte, la ribellione dei giusti sta per giungere al suo atto finale: tutto ruota intorno a Aenea, dotata di grandi poteri e portatrice di oscure verità... Dopo Hyperion, La caduta di Hyperion ed Endymion, Dan Simmons tocca con questo romanzo l'apice della forza visionaria e immaginativa. E conclude una delle più celebrate, irresistibili e sensazionali saghe fantascientifiche del nostro tempo.

Lungo una strada pericolosa
(Fanucci 2000)
Darwin Minor è il miglior esperto in California per le ricostruzioni di incidenti. Il suo metodo è un misto di scienza, matematica e logica, e gli permette di risolvere anche i casi più inverosimili. Ora lavora nella California meridionale per una piccola società che si occupa di incidenti stradali e frodi assicurative. Una serie di casi sospetti lo spinge lungo una strada pericolosa. Gli incidenti sembrano organizzati, ma le persone coinvolte sono morte. E chi commetterebbe una frode a scapito della sua vita?

Dan Simmons - Ilium - L'assedio Ilium - L'assedio
(Mondadori 2003)
Thomas Hockenberry è stato un insegnante universitario di storia, con una vita assolutamente normale. Per quale motivo, allora, si trova adesso ad assistere alla Guerra di Troia, al servizio degli dèi dell'antica Grecia? E perché gli stessi dèi sembrano padroneggiare una tecnologia avanzatissima, con la quale cercano di alterare il corso degli eventi e di uccidersi a vicenda? Intanto, in un futuro lontano migliaia di anni, su una Terra dove i pochi abitanti rimasti hanno come sola occupazione il divertimento, solo un uomo ricorda ancora l'antica arte della lettura e la sfrutta cercando di risolvere l'enigma più grande di tutti: chi ha costruito le macchine che governano il pianeta? Dall'autore che ha cambiato la fantascienza, la sua saga più intensa e appassionante, dove il gusto per la ricostruzione storica si mescola con i grandi scenari di un futuro apocalittico e affascinante.

Ilium 2 - La rivolta
(Mondadori 2004)
Thomas Hockenberry era un professore universitario. Adesso si trova fuori dal tempo, costretto a osservare e studiare la guerra di Troia in diretta per conto degli dei. Dèi molto diversi da quelli che conosciamo, che utilizzano una tecnologia che sembra provenire dal lontano futuro, che guariscono dalle ferite in vasche di clonazione, e che distruggono chiunque si opponga a loro. Come Hockenberry, una volta loro schiavo, adesso un ribelle vuol fare cessare la guerra e far rivoltare Greci e Troiani contro gli esseri onnipotenti che li trattano come burattini. Per fare questo dovrà cambiare la storia come l'ha imparata sui testi scolastici e convincere Achille, ben noto per il suo cattivo carattere, a combattere dalla sua parte. Intanto, sulla Terra del lontano futuro, un gruppo di umani tra i pochi sopravvissuti in un'era di tecnologia e ignoranza cerca di raggiungere il luogo dove tutti gli enigmi sul loro tempo saranno spiegati. Lo "spedale", un anello orbitale dove vengono trasportati i corpi dei defunti per essere riportati in vita. A fare loro da guida un uomo che racconta di essere Odisseo, detto anche Ulisse, in qualche modo arrivato dal lontano passato. E una donna che sembra in grado di vivere per sempre e che ricorda come era il mondo prima che tutti fossero collegati alla rete. Una donna che è l'ultima sulla faccia della terra a saper ancora leggere e scrivere.
Prosegue la saga di Ilium, il capolavoro della fantascienza moderna che mescola avventura, immaginazione sfrenata e una rilettura, affascinante quanto dissacrante, del classico dei classici: l'Iliade.

Dan Simmons - Ilium 2 - La rivolta Olympos - La guerra degli immortali
(Mondadori 2006)
Gli eventi avrebbero dovuto ripetersi come Omero li ha raccontati nell'Iliade. Su Marte, però, ai piedi del monte Olimpo, la guerra di Troia ha preso una svolta inaspettata. Thomas Hockenberry, ex docente universitario di lettere richiamato in vita perché sorvegliasse lo svolgimento dei fatti, ha convinto troiani e achei a combattere insieme contro i presunti dèi. Non sa che, fra gli immortali, c'è chi congiura per rovesciare il governo di Zeus. E intanto semina discordia per riportare Agamennone alla testa degli achei e spezzare l'innaturale alleanza con i troiani. L'antica ostilità fra i due popoli riaffiora, infatti, quando essi sono costretti a ritirarsi sulla piana di Ilio dopo il collasso del tunnel quantico che la collega a Marte. Solo Achille rimane nel regno degli onnipotenti, nella speranza di costringerli a restituire la vita a Pentesilea, la regina delle amazzoni di cui, complice il filtro magico di Afrodite, si è innamorato subito dopo averla uccisa in duello. Sul pianeta Phobos, nel frattempo, i moravec - esseri cibernetici creati dai mortali e loro alleati - costruiscono una nave spaziale per andare sulla Terra a scoprire chi è responsabile delle modificazioni genetiche da cui si sono generati gli dèi e delle manipolazioni dello spazio-tempo che rischiano di provocare la distruzione del sistema solare. Li attende uno spettacolo desolante, un pianeta sconvolto su cui si combatte un'allucinata battaglia. Dopo aver perduto la tecnologia che assicurava loro cento anni di vita in perfetta salute, gli ultimi post-umani sono costretti infatti a difendersi dallo spietato attacco dei voynix, macchine in parte organiche, un tempo al loro servizio e ora intenzionate a cancellare il genere umano. Ma un altro e più grave pericolo incombe. E ha l'aspetto di una mostruosa creatura che pare muoversi su una miriade di mani... Con Olympos Dan Simmons ci consegna il terzo episodio di Ilium, la sua più brillante saga fantascientifica: un'opera di impareggiabile potenza visionaria, nella quale inquietudini apocalittiche e slanci eroici si intrecciano in maniera inestricabile. Oltre i confini del mistero...

Dan Simmons - L'estate della Paura L'estate della Paura
(Gargoyle Books 2006)
Elm Haven, Illinois, 1960. È estate, la scuola è appena finita e 5 ragazzi di 12 anni stanno cementando un'amicizia che durerà tutta la vita e assaporando i primi, timidi corteggiamenti alle loro coetanee. Ma, fra i giochi in mezzo ai campi di grano assolati e le spensierate corse in bicicletta, qualcosa si nasconde in agguato. Una mostruosa entità senza tempo sta mietendo vittime fra i ragazzi della Old Central School, e gli adulti o rifiutano di capire quel che sta succedendo o sono essi stessi emissari di quel Male. Toccherà proprio a quei 5 amici indagare sulla natura di quell'incubo tremendo e affrontare il mostro, prima di finire anche loro preda della sua rapace avidità. E così Mike, Duane, Dale, Harlen e Kevin vivranno il loro passaggio all'età adulta lottando contro un arcano abominio che infesta le ore del buio...

Sito Ufficiale: http://www.dansimmons.com


Condividi la lettura con i tuoi amici!

Dan Simmons, il Cantore Definitivo
Notizia scritta da: Elvezio Sciallis
Pubblicata il 25/11/2006
Fonte: LaTelaNera.com

Da Novità in libreria:

Ombre di Carmen Cirigliano e Carmine Menzella
3:33 di Danjel Maraniello
L'Accolita dei contisani di Marica Petrolati

Da Notizie Letterarie:

Eisenberg, un estratto dal romanzo di Andreas Föhr
Uno sparo nel buio: un estratto dal romanzo di Vincenzo Cerracchio
Il Cacciatore di Scoop: quando il gossip diventa thriller

Concorsi letterarii in Italia

Film horror: tutti i migliori del 2018

Tutti i migliori film horror del 2017

Tutti i migliori film horror del 2016

Film con zombie: i migliori

Favole Horror: le fiabe che fan paura da morire

La classifica dei 10 serial killer più famosi

Simboli Esoterici: significato, origini e uso

Film con vampiri: i migliori

Misteri e storie incredibili

Le più spaventose leggende metropolitane

I 10 animali più velenosi al mondo

Tutto sulla festa di Halloween del 31 ottobre

Il malato mondo dei serial killer

I peggiori disastri della storia umana

Disclaimer e Diritti | Recapiti e Contatti | Questo sito usa i cookie: consulta le nostre privacy policy e cookie policy | P.I. 03460680139