Recensione Romanzo Noir
Ucciderò Mefisto

Libri > Recensioni > Ucciderò Mefisto, di Valter Binaghi, edito da Perdisa Pop nel 2010 al prezzo di 9 euro. Leggi la trama.

Clicca per leggere la scheda editoriale di Ucciderò Mefisto di Valter Binaghi A quasi due anni dal suo precedente lavoro (Devoti a Babele, Perdisa Pop 2008) e a qualche mese di distanza dal suo nuovo romanzo, Valter Binaghi rispunta in libreria con Ucciderò Mefisto, una novella pubblicata da Perdisa Pop nella collana Babele Suite, specializzata in opere "brevi".

E a essere sincero di Binaghi avevo decisamente sentito la mancanza.

E' stato quindi particolarmente piacevole rigettarsi nella lettura di questa sua nuova storia, che vede tra i suoi attori quel Commissario Leonetti già apprezzato ne La Porta degli Innocenti (Dario Flaccovio Editore, 2005).

Sei-sette anni fa, quando mi dilettavo ancora con la scrittura di opere di narrativa, mi scoprii a pensare che mi sarebbe piaciuto molto scrivere "come Valter Binaghi", e lo penso ancora aggi dopo aver letto questa sua novella.

Nabokov una volta disse: "Lo stile e la struttura sono l'essenza di un libro. Le grandi idee sono sciaquatura di piatti".

Le idee alla base di Ucciderò Mefisto sono semplici, ma intense, lo stile e la struttura spaccano letteralmente. E a questi elementi va anche aggiunto un concentrato di passione fuori dal comune.

I protagonisti di questa storia, un giallo-non-giallo, si muovono tra citazioni/tributo e meta-letteratura, amore profondo e tradimenti, sensi di colpa e cinismo, ognuno con la sua (non) esistenza e la sua "fede" di convenienza. Binaghi li usa come specchi per riflettere sulla società italiana d'oggi, stilettando il lettore al fianco senza per questo risultare scontato, didascalico o "demagogico".

C'è così tanto materiale in questo libro (altri autori meno capaci avrebbero allungato il brodo e ci avrebbero scritto un romanzone) che ci si meraviglia stia tutto in sole 128 paginette riuscendo nello stesso tempo a mantenere una scorrevolezza e una leggerezza invidiabili.
Il cesello dell'autore deve aver lavorato tantissimo, ma ha lavorato bene.

E i nove euro spesi per Ucciderò Mefisto potrebbero facilmente essere il tuo miglior investimento di quest'ultimo periodo.

Condividi la lettura con i tuoi amici!

Recensione del libro Ucciderò Mefisto
Recensione scritta da: Alessio Valsecchi
Pubblicata il 17/03/2010

Da Novità in libreria:

Ombre di Carmen Cirigliano e Carmine Menzella
3:33 di Danjel Maraniello
L'Accolita dei contisani di Marica Petrolati

Da Recensioni Letterarie:

3:33 di Danjel Maraniello
Ombre di Carmen Cirigliano e Carmine Menzella
L'Accolita dei contisani di Marica Petrolati

Concorsi letterarii in Italia

Film horror: tutti i migliori del 2018

Tutti i migliori film horror del 2017

Tutti i migliori film horror del 2016

Film con zombie: i migliori

Favole Horror: le fiabe che fan paura da morire

La classifica dei 10 serial killer più famosi

Simboli Esoterici: significato, origini e uso

Film con vampiri: i migliori

Misteri e storie incredibili

Le più spaventose leggende metropolitane

I 10 animali più velenosi al mondo

Tutto sulla festa di Halloween del 31 ottobre

Il malato mondo dei serial killer

I peggiori disastri della storia umana

Disclaimer e Diritti | Recapiti e Contatti | Questo sito usa i cookie: consulta le nostre privacy policy e cookie policy | P.I. 03460680139