Recensione Romanzo Horror
La ragazza della porta accanto

Libri > Recensioni > La ragazza della porta accanto, di Jack Ketchum, edito da Gargoyle Books nel 2009 al prezzo di 17 euro. Leggi la trama.

Clicca per leggere la scheda editoriale di La ragazza della porta accanto di Jack Ketchum Si è parlato a lungo di Jack Ketchum, autore importante se non fondamentale per la narrativa di genere degli ultimi anni, pur non scrivendo mai di soprannaturale, ma che in Italia, insieme a molti altri colleghi d’oltreoceano, è sempre stato snobbato. Tale lacune viene finalmente colmata dalla Gargoyle Books che, accantonati per un istante i vampiri a cui ha dedicato grande spazio nel 2009, fa il colpaccio con La ragazza della porta accanto, uno dei romanzi più scioccanti e interiormente devastanti della narrativa mondiale.

Etichettabile, a grandi linee, in un girone di certe storie di formazione a cui tanto siamo stati ben abituati da Stephen King e Joe R. Lansdale, La ragazza della porta accanto, dopo poche pagine di necessaria introduzione all’America rurale degli anni 50, conduce in un traumatizzante crescendo di sadismo, ferocia e brutalità, elementi che mettono a dura prova coraggio e tenacia di ogni lettore, perché l’esperienza in campo horror poco o nulla serve, né tanto meno prepara, a tale impressionante susseguirsi di crudeltà.

Attraverso una scrittura semplice, fluida e accattivante, Ketchum descrive sevizie e comportamenti deviati con una naturalezza che sbalordisce ogni qual volta si crede di essere arrivati al limite, che più in là di così l’atrocità umana non può andare, e invece la situazione crolla, peggiora sempre in un gorgo di violenza a cui è impossibile sottrarsi.

Lettura difficile, quindi, a tratti davvero insostenibile per l’impotenza provata da chi legge verso le torture inesprimibili che costituiscono la seconda metà del romanzo, e anche quando Ketchum, attraverso la voce narrante di un David ormai adulto, argina temporaneamente il torrente di malvagità con un “Non vi racconterò di cosa successe dopo, mi rifiuto”, è difficile non immaginare, non figurarsi cosa succeda.

L’orrore secondo Jack Ketchum è così vero e palpabile da non aver mai bisogno di mostri e informità tentacolari, mai, e La ragazza della porta accanto è romanzo imperativo e lettura obbligatoria: guai a voi se glissate su un simile capolavoro.


Recensione originale apparsa su Midian.

Condividi la lettura con i tuoi amici!

Recensione del libro La ragazza della porta accanto
Recensione scritta da: Simone Corà
Pubblicata il 19/12/2009

Da Novità in libreria:

Ombre di Carmen Cirigliano e Carmine Menzella
3:33 di Danjel Maraniello
L'Accolita dei contisani di Marica Petrolati

Da Recensioni Letterarie:

3:33 di Danjel Maraniello
Ombre di Carmen Cirigliano e Carmine Menzella
L'Accolita dei contisani di Marica Petrolati

Concorsi letterarii in Italia

Film horror: tutti i migliori del 2018

Tutti i migliori film horror del 2017

Tutti i migliori film horror del 2016

Film con zombie: i migliori

Favole Horror: le fiabe che fan paura da morire

La classifica dei 10 serial killer più famosi

Simboli Esoterici: significato, origini e uso

Film con vampiri: i migliori

Misteri e storie incredibili

Le più spaventose leggende metropolitane

I 10 animali più velenosi al mondo

Tutto sulla festa di Halloween del 31 ottobre

Il malato mondo dei serial killer

I peggiori disastri della storia umana

Disclaimer e Diritti | Recapiti e Contatti | Questo sito usa i cookie: consulta le nostre privacy policy e cookie policy | P.I. 03460680139