Recensione Romanzo Horror
Tecniche di resurrezione

Libri > Recensioni > Tecniche di resurrezione, di Gianfranco Manfredi, edito da Gargoyle Books nel 2010 al prezzo di 180 euro. Leggi la trama.

Clicca per leggere la scheda editoriale di Tecniche di resurrezione di Gianfranco Manfredi L'atmosfera che riesce a far respirare Gianfranco Manfredi nei momenti di massima angoscia di questo suo Tecniche di resurrezione – sequel del tutto autonomo di Ho freddo – pone il lettore nello stato d’animo del condannato, proprio come si trovasse in un qualche manicomio criminale dei secoli andati, magari controllato tramite Panopticon, colpevole forse di essersi spinto troppo oltre, pronto lui stesso a essere sottoposto vivo e cosciente a un qualche strano (blasfemo?) esperimento galvanico.

La scossa elettrica attraversa le pagine incorporandole di una tensione sempre viva nonostante il ritmo disteso e pacato, tutt’altro che "cinematografico" – va benissimo anche quello, e chi scrive ama gli stili "moderni", ma è sempre una gioia leggere chi invece affronta con maestria vera la narrativa con un’impostazione più classica.

Specie se lo fa con lo stile sempre colto e raffinato dello scrittore valtellinese, perfetto per rendere già attraverso la scelta delle parole e delle strutture sintattiche quel clima d'inizio Ottocento, complessa tessitura di suggestioni tra aspirazioni faustiane e romantiche, senso gotico dell’orrido e del meraviglioso, spinte postilluministiche e apoteosi industriale della macchina, fascinazione dell’antico tra i vagiti di un’Archeologia che cominciava a gettare una luce del tutto nuova sulle perdute conoscenze degli antichi, grandi esplorazioni e avventure.

Mito, magia, scienza, tecnologia. Tutto si riallaccia verso un fine, il superamento del limite, dell’umano, della Morte come unica destinazione di un viaggio confuso e dal senso incerto.

Paradigma vivente di questo clima è forse proprio per molti versi Napoleone, che non a caso appare nel romanzo.

In Tecniche di resurrezione esplodono dubbi etici e profonde riflessioni filosofiche su ciò che l’uomo può o non può fare, sui limiti oltre i quali non è lecito spingersi.

E intanto si dipanano intrighi e pericoli, in mezzo a trame e personaggi storici – rievocati con grande credibilità e fascino (Aldini, Giuseppina, Carpue) – che si mescolano con personaggi immaginari, come i protagonisti Valcour e Aline, costruiti con una psicologia approfondita e un carattere complesso che li rendono a loro volta reali e vicini, familiari al lettore.

Condividi la lettura con i tuoi amici!

Recensione del libro Tecniche di resurrezione
Recensione scritta da: Daniele Bonfanti
Pubblicata il 28/12/2010

Da Novità in libreria:

Ombre di Carmen Cirigliano e Carmine Menzella
3:33 di Danjel Maraniello
L'Accolita dei contisani di Marica Petrolati

Da Recensioni Letterarie:

3:33 di Danjel Maraniello
Ombre di Carmen Cirigliano e Carmine Menzella
L'Accolita dei contisani di Marica Petrolati

Concorsi letterarii in Italia

Film horror: tutti i migliori del 2018

Tutti i migliori film horror del 2017

Tutti i migliori film horror del 2016

Film con zombie: i migliori

Favole Horror: le fiabe che fan paura da morire

La classifica dei 10 serial killer più famosi

Simboli Esoterici: significato, origini e uso

Film con vampiri: i migliori

Misteri e storie incredibili

Le più spaventose leggende metropolitane

I 10 animali più velenosi al mondo

Tutto sulla festa di Halloween del 31 ottobre

Il malato mondo dei serial killer

I peggiori disastri della storia umana

Disclaimer e Diritti | Recapiti e Contatti | Questo sito usa i cookie: consulta le nostre privacy policy e cookie policy | P.I. 03460680139