Recensione
[REC] 2

[REC] 2: visiona la scheda del film Jaume Balaguerò e Paco Plaza hanno fatto di nuovo centro.
Hanno piazzato il numero 2 di fianco al titolo più riuscito della loro carriera senza per questo deludere nessuno. Impresa ardua nel cinema horror contemporaneo, schiavo di remake e schiacciato dall’onda deludente di seguiti su seguiti.

[Rec 2], ha inizio pochi istanti dopo la fine del precedente [Rec].
La giornalista di "Mentre tu dormi" è stata trascinata nell’oscurità. Dall’interno del condominio infettato, nessuna risposta. Una squadra speciale, guidata da un sedicente ispettore dell’igiene, entra nel luogo del massacro. Inutile dire che finiranno in un vortice di violenza e terrore al di fuori di ogni limite.

Sono bravi i due registi, bravi e capaci. Capaci di strizzare l’occhio a un cinema di genere che ha fatto epoca, mescolare il tutto, e riproporre un prodotto destinato, a sua volta, a imprimersi in un immaginario collettivo sull’orlo della sterilità.

Se nel primo capitolo era evidente una forte influenza di stampo romeriano, con tanto di zombi e infezione dilagante a colpi di morsi, in questa seconda pellicola i due registi spagnoli rendono omaggio a quel filone demoniaco /esoterico tipico degli anni settanta. Forti sono i rimandi a L’esorcista di William Friedkin, con tanto di bambina posseduta. La spiegazione di quanto accaduto nelle due pellicole assume infatti caratteristiche più soprannaturali, con un insospettabile prete in incognito pronto a condurre a termine, con una determinazione snervante, la sua missione a cavallo fra fede e scienza.
La svolta in questione può forse deludere i puristi del primo episodio, ma rende sicuramente la visione, se possibile, ancora più angosciante e opprimente.

Invariato rimane lo stile di regia, telecamera amatoriale in spalla a documentare la vicenda. Un POV in grado di assumere una sfumatura quasi video ludica, nella baraonda militaresca con tanto di armi in soggettiva.

Spaventoso, sanguinario, claustrofobico e dispensatore di salti olimpionici sulla vostra poltrona, [Rec 2] è tutto questo e molto altro.

Un consiglio, astenersi persone con torcicollo, *warning: spoiler ahead*, la scena del bambino che spunta dal soffitto, vi farà camminare con il naso per aria per un bel po'...


Recensione originale apparsa su Rock n' Gore il blog ufficiale di Giuseppe Congedo.


Titolo: [REC] 2
Titolo originale: [REC 2]
Nazione: Spagna
Anno: 2009
Regia: Jaume Balagueró, Paco Plaza
Interpreti: Manuela Velasco, Leticia Dolera, Juli Fàbregas, Javier Botet, Ferran Terraza, Ana Isabel Velásquez, David Vert, Andrea Ros, Alejandro Casaseca

Condividi la lettura con i tuoi amici!

Recensione del film [REC] 2
Recensione scritta da: Giuseppe Congedo
Pubblicata il 09/01/2010

Concorsi letterarii in Italia
Raccolta racconti Delitti al Thriller Cafè
Film horror: tutti i migliori del 2018

Tutti i migliori film horror del 2017

Tutti i migliori film horror del 2016

Film con zombie: i migliori

Favole Horror: le fiabe che fan paura da morire

La classifica dei 10 serial killer più famosi

Simboli Esoterici: significato, origini e uso

Film con vampiri: i migliori

Misteri e storie incredibili

Le più spaventose leggende metropolitane

I 10 animali più velenosi al mondo

Tutto sulla festa di Halloween del 31 ottobre

Il malato mondo dei serial killer

I peggiori disastri della storia umana

Disclaimer e Diritti | Recapiti e Contatti | Questo sito usa i cookie: consulta le nostre privacy policy e cookie policy