Recensione Raccolta
Il ritorno del Duca

Libri > Recensioni > Il ritorno del Duca, di Autori Vari, edito da Garzanti nel 2007 al prezzo di 16.00 euro. Leggi la trama.

Clicca per leggere la scheda editoriale di Il ritorno del Duca di Autori Vari 16 giallisti riportano in vita il grande Duca Lamberti, il medico investigatore, creato dalla fantasia di Giorgio Scerbanenco, radiato dall'ordine per aver praticato l'eutanasia nei confronti di una sua degente. Diventato poi consulente della Questura di Milano, protagonista di una serie di gialli come “Venere privata”, “I ragazzi del massacro”.
16 giallisti per 16 racconti, allora: ciascuno rappresenta a modo suo il personaggio di Duca; riportando in vita una figura che è stata molto importante per la loro formazione di scrittore, come testimoniano le testimonianze degli scrittori stessi nelle introduzioni dei racconti.
Come nel racconto di Pirandello, scopriamo così che esistono 16 Duca Lamberti diversi, in situazione diverse: c'è chi lo ha fatto incontrare con Arthur Jelling; chi lo ha fatto incontrare con lo psicalanista Musatti; chi lo riporta negli anni bui del terrorismo, col commissario Calabresi e Giuseppe Pinelli. Chi lo ha imbarcato in crociera e chi, avanti negli lo porta a piangere di fronte alla tomba dell'amata Livia Ussaro. Chi lo ha riportato negli anni dell'università o addirittura, agli anni dell'infanzia, mettendone già in risalto le doti investigative.
Solo un racconto non presenta Lamberti tra i personaggi, che viene solo invocato, citando un suo famoso racconto “I milanesi ammazzano di sabato”.
Duca finisce addirittura sul set di un film, dove incontra Frank Wollf che interpreta se stesso; infine uno degli autori fa incontrare Scerbanenco con Lamberti, sofferente di una malattia incurabile, cui fa una promessa solenne ...
Diverse storie, ma stessa è la sofferenza cui Duca si trova ad affrontare: stessa la violenza (dura e crudele); in comune le storie, che trattano temi dall'eutanasia, all'omosessualità fino alla droga, hanno una persona che non esita ha voler schiacciare (come un verme), senza false ipocrisie, il male che lo circonda.
Le storie di Duca sono state scritte quarant'anni fa ... ma lo stile asciutto della scrittura, la descrizione della durezza della strada, in una società che tutela quasi più i criminali che le vittime, l'essere politicamente scorretti, quelli sono ancora fonte di ispirazione (e di insegnamento) per i giallisti moderni.
Lunga vita a Duca Lamberti.

Recensione gentilmente concessa dal sito Uno e Nessuno.

Condividi la lettura con i tuoi amici!

Recensione del libro Il ritorno del Duca
Recensione scritta da: Aldo Funicelli
Pubblicata il 03/03/2007

Da Novità in libreria:

Ombre di Carmen Cirigliano e Carmine Menzella
3:33 di Danjel Maraniello
L'Accolita dei contisani di Marica Petrolati

Da Recensioni Letterarie:

3:33 di Danjel Maraniello
Ombre di Carmen Cirigliano e Carmine Menzella
L'Accolita dei contisani di Marica Petrolati

Concorsi letterarii in Italia

Film horror: tutti i migliori del 2018

Tutti i migliori film horror del 2017

Tutti i migliori film horror del 2016

Film con zombie: i migliori

Favole Horror: le fiabe che fan paura da morire

La classifica dei 10 serial killer più famosi

Simboli Esoterici: significato, origini e uso

Film con vampiri: i migliori

Misteri e storie incredibili

Le più spaventose leggende metropolitane

I 10 animali più velenosi al mondo

Tutto sulla festa di Halloween del 31 ottobre

Il malato mondo dei serial killer

I peggiori disastri della storia umana

Disclaimer e Diritti | Recapiti e Contatti | Questo sito usa i cookie: consulta le nostre privacy policy e cookie policy | P.I. 03460680139