Recensione Romanzo
Butterfly

Libri > Recensioni > Butterfly, di Laurell K. Hamilton, edito da Nord nel 2009 al prezzo di 18.60 euro. Leggi la trama.

Clicca per leggere la scheda editoriale di Butterfly di Laurell K. Hamilton Butterfly è il nono capitolo del ciclo di Anita Blake, la cacciatrice di vampiri creata da Laurell K. Hamilton, qui forse per la prima volta estrapolata dal suo normale contesto e dalla città di Saint Louis e inviata in trasferta a indagare su omicidi che potrebbero essere stati compiuti da qualcosa di peggio del solito succhiasangue.

Convocata ad Albuquerque da Edward, il suo unico vero amico (se si sorvola sul fatto che non esiterebbe a ucciderla in caso di necessità), Anita si ritrova ad affiancare quest'ultimo in un'indagine che la porta a contatto con numerosi personaggi interessanti.

Caso strano, il vero protagonista qui è proprio Edward, anche se la voce narrante resta quella di Anita. È di lui infatti che si vengono a scoprire lati insospettabili. Da freddo assassino, l'uomo si rivela premuroso genitore putativo, una delle sue tante maschere che in realtà potrebbe essere qualcosa di più.

Ad affiancare i due nella storia ci sono Bernardo, un cacciatore di taglie nativo americano dal notevole ego (e dal notevole qualcos'altro), e Otto, un serial killer psicopatico che sfoga i suoi istinti uccidendo vampiri.

A completare l'affresco c'è Izpapalotl, ovvero "Obsidian Butterfly" (che è anche il titolo originale del romanzo), la potente master vampira di Albuquerque che si crede una dea.

Il libro rappresenta per molti versi uno stacco nelle vicende della risvegliante, sia per il cambio di ambientazione e, in parte, di personaggio centrale, sia perché l'autrice si allontana dall'erotismo a tutti i costi che riempiva alcuni dei capitoli precedenti, e che nei successivi degenererà nella pornografia di quart'ordine.

La trama è molto più solida, e più lineare, di quelle che la precedono, tornando quasi ai fasti di Resti Mortali, il secondo romanzo del ciclo.

Due motivi per i quali vale sicuramente la pena leggere Butterfly sono il tratteggio dei lati nascosti (perfino a lui!) di Edward e la possibilità, più unica che rara, di vedere Anita fare a qualcuno il tipo di discorso che in genere deve essere fatto a lei ("Non uccidiamo nessuno", "Nessuno?", "Nessuno", "E se provano loro a ucciderci?", "In quel caso va bene").

Non mancano comunque di affiorare i tipici lati deboli della Hamilton, tra cui elementi e personaggi che vengono inseriti, sottolineandone l'importanza, e poi dimenticati, e avversari il cui quoziente intellettivo sembra perdere qualche cifra lungo la strada.

Nel complesso, il romanzo Butterfly merita un giudizio positivo, specie se si è appassionati della serie e si ha modo di metterlo a confronto con quelli che seguono, nonché quelli immediatamente precedenti.

Condividi la lettura con i tuoi amici!

Recensione del libro Butterfly
Recensione scritta da: Carmelo Massimo Tidona
Pubblicata il 07/01/2011

Da Novità in libreria:

Teoria dell'orrore. Tutti gli scritti critici di H.P. Lovecraft
Ombre di Carmen Cirigliano e Carmine Menzella
3:33 di Danjel Maraniello

Da Recensioni Letterarie:

Teoria dell'orrore. Tutti gli scritti critici di H.P. Lovecraft
3:33 di Danjel Maraniello
Ombre di Carmen Cirigliano e Carmine Menzella

Concorsi letterarii in Italia

Film horror: tutti i migliori del 2018

Tutti i migliori film horror del 2017

Tutti i migliori film horror del 2016

Film con zombie: i migliori

Favole Horror: le fiabe che fan paura da morire

La classifica dei 10 serial killer più famosi

Simboli Esoterici: significato, origini e uso

Film con vampiri: i migliori

Misteri e storie incredibili

Le più spaventose leggende metropolitane

I 10 animali più velenosi al mondo

Tutto sulla festa di Halloween del 31 ottobre

Il malato mondo dei serial killer

I peggiori disastri della storia umana

Disclaimer e Diritti | Recapiti e Contatti | Questo sito usa i cookie: consulta le nostre privacy policy e cookie policy