Scrittura Creativa > Consigli e Lezioni > Sorpresa e Suspense

Sorpresa e Suspense

Andiamo a scoprire cosa sono e come si usano la sorpresa e la suspense, componenti molto usate nelle opere horror e thriller…

Sorpresa e Suspense Suspense è un termine usato molto spesso quando si tratta di narrativa, in particolare in generi come il thriller, ma a volte è usato fuori luogo. In questo articolo definiamo quando si verifica la suspense e come si legga al meccanismo della "Sorpresa".

Qual è la differenza tra questi due meccanismi?

"Sorpresa" si ha quando in una narrazione si verifica un evento inatteso dal lettore.
"Suspense" si ha quando il lettore si attende un certo evento, mentre il personaggio non se lo aspetta.

Quindi abbiamo sorpresa quando succede qualcosa di inatteso. Suspense quando sta per succedere qualcosa di atteso (o temuto!).

Quali sono i rispettivi scopi?
Tra i molti, in particolare sono i seguenti:
- Sorpresa vuole stupire e colpire.
- Suspense vuole creare tensione e incertezza.

In un film horror o thriller, per esempio, possiamo parlare di sorpresa quando all'improvviso appare di fronte al protagonista che sta passeggiando tranquillamente il maniaco con il suo bel coltellaccio e il viso sfigurato.
Possiamo parlare di suspense quando invece la stessa scena ci mostra il maniaco che si avvicina di nascosto, e il protagonista che passeggia tranquillamente: lui non sa che il maniaco sta per aggredirlo, ma noi sì. Si crea quella condizione (se l'autore ha fatto bene il suo lavoro, innanzitutto creando una certa empatia con il protagonista) in cui vorremmo avvertire il protagonista, dirgli di guardarsi le spalle, ma non possiamo!

Il grande Alfred Hitchcock definì perfettamente la Suspense, del cui uso era maestro (un esempio lampante dell'uso della Suspense è la famosa scena della doccia in Psyco):
"È possibile costruire una tensione quasi insopportabile, in una commedia o in un film, in cui il pubblico sa fin dall'inizio, e fin dall'inizio tutti vogliono gridare ai personaggi dell'intreccio: «Guardati dal tale, è un assassino!» In questo caso si ha una vera tensione e un desiderio irresistibile di sapere quello che accade, e non un gruppo di personaggi impiegati in un problema di scacchi umani. Per questa ragione io credo sia bene dare al pubblico tutti i fatti il più presto possibile."

L'uso della sorpresa e della suspense ben dosate è un'arma molto importante nelle mani di un autore.
La sorpresa rende dinamico e ritmato l'intreccio, e funzionano spesso ancora meglio se sono preparate tramite piccoli indizi. (Una frase insignificante detta da un personaggio molte pagine prima, per esempio, che poi scopriamo essere importante).
Attenzione, però. Possono essere rischiose quando si eccede, diventano gratuite e si rischia così di cadere nei "colpi di scena a raffica", così che si ha l'effetto opposto a quanto si voleva ottenere, oppure di creare una trama poco solida.

La suspense è una tecnica molto raffinata ed efficace, ma anche molto difficile, che richiede un'ottima gestione dei tempi. Perché se si tira troppo in lungo si rischia la noia, mentre se si gioca troppo in fretta non ha tempo di "lievitare".
Perché funzioni è anche fondamentale una buona costruzione dei personaggi.

Articolo scritto da:
Redazione LaTelaNera.com

Sorpresa e Suspense
Articolo pubblicato il 01/08/2010

Concorso letterario Thriller Cafè 2017

Tutti i migliori film horror del 2017

Tutti i migliori film horror del 2016

Film con zombie: i migliori

Favole Horror: le fiabe che fan paura da morire

La classifica dei 10 serial killer più famosi

Simboli Esoterici: significato, origini e uso

Film con vampiri: i migliori

Misteri e storie incredibili

Le più spaventose leggende metropolitane

I 10 animali più velenosi al mondo

Tutto sulla festa di Halloween del 31 ottobre

Il malato mondo dei serial killer

I peggiori disastri della storia umana

Disclaimer e Diritti | Recapiti e Contatti | Questo sito usa i cookie: consulta le nostre privacy policy e cookie policy | P.I. 03460680139