Aileen Wuornos, la storia del serial killer

Nome completo: Aileen Carol Wuornos

Soprannome: Highway Hooker (L'adescatrice delle autostrade)

Nata il: 29 febbraio 1956

Morta il: 9 ottobre 2002

Vittime accertate: 7

Modus operandi: omicidio per mezzo di pistola calibro .22, furto delle autovetture delle vittime e del loro contenuto.

Aileen Carol Wuornos: l’infanzia, le prime relazioni, il rapporto con Tyria

Aileen Wuornos nasce il 29 Febbraio 1956, nel Michigan.
Il padre, Leo Pittman, è un tipo strano che molesta bambini e finisce in carcere dove viene eliminato da altri detenuti. La madre, Diane, che lo ha sposato da adolescente, si separa da lui molto presto e altrettanto presto abbandona la figlia “in braccio” ai nonni materni.

Aileen e suo fratello, Keith, crescono educati in maniera ipocrita.
Il nonno è un uomo severo ma anche violento e ubriacone. Tristi e pieni di difficoltà si abbandonano spesso ad atti di vandalismo e gratuita violenza.

Aileen non sopporta l’autoritarismo, è promiscua e disinvolta, fa sesso con chiunque e quando rimane incinta a 14 anni partorisce in un istituto un bambino che poi verrà adottato.

Sua madre ritorna all'istituro a riprenderla con sé, ma lei si rifiuta di seguirla e comincia a vivere in mezzo alla strada.

Si fa chiamare Lee, viene arrestata più volte per guida in stato di ubriachezza, cerca di rapinare un negozio di merci, spaccia assegni falsi e fa la prostituta.
Viene arrestata dopo aver minacciato un cliente per duecento dollari: se la cava fornendo un nome falso.

Si tratta di una tattica che metterà in pratica molte volte, cambiando ogni volta la sua identità anagrafica.
A seconda delle situazione o delle persone si chiamerà Aileen, Sandra, Lory, Susan.

Gli affetti non tardano a mancare.
Si sposa nel 1974 con Lewis Fell, un uomo benestante più anziano di lei. L’unione non regge, anche perché lei dissipa quasi tutti i suoi soldi.

Seguono altre relazioni con uomini violenti e opportunisti che dopo un po’ di convivenza si stufano e la lasciano.
Lei reagisce abbandonandosi alle solite azioni di rapina e prostituzione o accentuato autolesionismo: una volta al culmine di una discussione violenta si accoltella allo stomaco.

Aileen Wuornos testimonia al proprio processo

Una sera, in un locale gay, incontra Tyria Moore, una ragazza di 26 anni che fa la cameriera.
Se ne innamora e comincia a convivere con lei, mantenendosi sempre con il mestiere di prostituta.

Per un anno le cose sembrano andare bene ma poi riemergono le sue reazioni improvvise e violente. Spesso si lascia andare, viene arrestata per aver colpito un uomo con una bottiglia, si fa cacciare da un guidatore, distrugge letteralmente un appartamento.

Aileen Wuornos: il primo omicidio

La sera del 30 novembre 1989, Aileen torna a casa con una macchina nuova. Dice a Tyria che ha ucciso un cliente e poi si è appropriata del veicolo.
Il proprietario si chiamava Richard Mallory. Il suo corpo viene ritrovato il 13 dicembre 1989, in un bosco vicino all’Interstate 95. Nonostante sia in avanzato stato di decomposizione il detective che si occupa del caso riesce a prendergli le impronte digitali.

Capitoli: 1 2 3

Condividi la lettura con i tuoi amici!

Dossier scritto da:
Roberto Estavio

Da Il mondo dei Serial Killer:

Serial killer per induzione (by Proxy): quando l'assassino è un burattinaio
Serial killer atipici: forme particolari e non comuni di omicidio seriale
Razze, Razzismo e false certezze

Da Serial Killer Dossier:

Robert Black
Anthony Hardy
Steve Wright

Master Gestione Rifiuti di TuttoAmbiente.it
Scuola di Responsabile Tecnico Gestione Rifiuti di TuttoAmbiente.it
Corso web marketing ambientale Milano 2017

La storia del serial killer Andrei Chikatilo

La storia del serial killer Robert Berdella

La storia della serial killer Leonarda Cianciulli

La storia del serial killer Jeffrey Dahmer

La storia del serial killer Ted Bundy

La storia del serial killer Charles Manson

La storia del serial killer Albert Fish

La storia del serial killer Ed Gein

La storia del serial killer Aileen Wuornos

La storia del serial killer Richard Ramirez

Disclaimer e Diritti | Recapiti e Contatti | Questo sito usa i cookie: consulta le nostre privacy policy e cookie policy | P.I. 03460680139