Serial Killer > Dossier > Ed Gein

Ed Gein, la storia del serial killer

Nome Completo: Edward Theodore Gein

Soprannome: il Macellaio di Plainfield

Nato nel: 27 Agosto 1906

Morto il: 26 Luglio 1984

Vittime Accertate: 2

Vittime Presunte: 10

Modus operandi: Atti di macabro feticismo su cadaveri dissotterrati. Gli atti di cannibalismo, da molti sospettati, non furono mai accertati.


Ripresentiamo sulle pagine di LaTelaNera.com il dossier scritto da Simone Conti nel lontano 2006 dedicato a Edward Theodore Gein, meglio conosciuto come Ed Gein, uno dei più famosi serial killer della storia e fonte di infinita ispirazione per numerosi romanzi e film horror e thriller.


Ed Gein: La scoperta dell'Orrore

19 novembre 1957. Le automobili procedevano lente sulla strada ricoperta di ghiaccio che conduceva fuori dell'abitato di Plainfield. Da giorni un fronte freddo imperversava su tutto il Wisconsin e la neve, caduta ininterrottamente per l'intera settimana, aveva reso impraticabile la maggior parte della rete viaria dello stato. La colonnina di mercurio si manteneva costantemente al di sotto dello zero; tuttavia, nel corso di quella fredda giornata di metà novembre, il maltempo sembrava aver concesso una flebile tregua.
A sirene spente e scodando come faine invasate, le auto della polizia locale imboccarono lo stretto viottolo che portava alla vecchia fattoria della famiglia Gein.

Giunte al centro dell'ampio cortile si disposero in cerchio. Dopo alcuni secondi le portiere si spalancarono e dagli automezzi fuoriuscirono una ventina di agenti di polizia, guidati dallo sceriffo locale. Gli uomini si riunirono nello spiazzo innevato antistante la fattoria e lì si organizzarono in due squadre: la prima si diresse verso l'abitazione, mentre la seconda, capeggiata dallo stesso sceriffo, raggiunse un vecchio capanno che si ergeva a fianco del complesso abitativo principale.

Giunti in prossimità della catapecchia, gli uomini della seconda squadra impugnarono le torce elettriche, forzarono la porta ed entrarono nella fatiscente costruzione adibita a legnaia. Compiuti pochi passi, uno degli agenti urtò qualcosa. Mantenendo la calma, lo sceriffo puntò la torcia in direzione dell'oggetto che ostruiva il passaggio.
Quando il fascio di luce svelò l'arcano, tutti i presenti ebbero un sussulto.

Ed Gein arrestato dalla polizia


Ed Gein: L'utopia infranta

In America gli anni cinquanta sono ricordati con particolare nostalgia, perché a quel tempo erano in molti a essere convinti che ogni cosa sarebbe andata bene.
Dopotutto, erano anni in cui Doris Day cantava canzoncine sentimentali, anni di brillantina e paraurti cromati, anni in cui vigeva un codice fortemente puritano riguardo al sesso.

Esempi lampanti di quest'ultima cosa erano i film dell'epoca, nei quali non si potevano mostrare coppie sposate giacere nello stesso letto. In realtà, quel finto codice puritano celava al suo interno un desiderio morboso per l'impudicizia. Forse fu proprio a causa di quell'immagine utopistica di società spensierata, che gli eventi di Plainfield apparvero ancor più terribili.

Già, ma cosa accadde a Plainfield nell'inverno del 1957, e chi era Edward Theodore Gein, l'uomo che si erse al dì sopra di una miseria sociale, per mostrare agli occhi degli americani che quel mondo immacolato, figlio di catodiche illusioni, era in realtà un mondo feroce, intriso di sangue e morte?

Ed Gein in custodia della Polizia


Ed Gein: Le Origini del Male

Plainfield, 19 novembre 1957. L'agente che stava al fianco dello sceriffo iniziò a vomitare. Lo spettacolo che gli si presentava davanti agli occhi era qualcosa d'inenarrabile: sembrava che il diavolo in persona fosse sceso sulla terra, per rintanarsi in quel lercio capanno nell'attesa che qualcuno vi giungesse a testimoniarne l'oscuro avvento. Mai, prima di allora, occhi umani si erano trovati a osservare una rappresentazione così delirante di un male assoluto.

Nel silenzio, intriso di muto orrore, lo sceriffo diede l'ordine di avvertire la centrale, mentre il giovane poliziotto che aveva dato di stomaco fu accompagnato all'esterno...

Ed Gein nacque il 27 Agosto 1906 da un padre alcolizzato, da cui subì ripetuti abusi sessuali, e da una madre pazza.

La famiglia Gein viveva in una fattoria fuori Plainfield, remota cittadina del Wisconsin, ribattezzata dagli stessi abitanti “il buco morto dello stato”.
La madre, Augusta, donna dal carattere dominante e fanatica religiosa, costrinse i figli Edward ed Henry (questi morirà anni dopo in un incendio) a isolarsi dalla società esterna, e in modo particolare nei riguardi del sesso femminile.

Tale costrizione causò in Ed un'avversione totale per il sesso, che indusse la sua mente, già fragile, a elaborare lo sviluppo sessuale in modo del tutto errato.

Il rapporto di Ed con la madre fu di carattere ambivalente. Infatti, se da un lato la riteneva una figura mistica, quasi divina, un'altra parte del suo subconscio elaborava un forte risentimento repulsivo nei confronti della figura materna.

Molti psicologi sono convinti che Ed Gein soffrisse di una patologia psicotica subclinica.
Quando la madre fu colta da ictus e morì, il mondo crollò addosso a Ed. La perdita dell'unica figura importante gli causò uno squilibrio mentale irreversibile (una delle caratteristiche tipiche degli schizofrenici).

Ma nel caso di Gein non fu normale schizofrenia. Solitamente i primi segni della malattia si manifestano intorno ai vent'anni, invece Ed ne aveva già trentanove quando la sua mente iniziò a creare un mondo di terrore delirante.
Fu in quel preciso istante che la vita di Ed Gein iniziò a disfarsi...

Capitoli: 1 2 3 4

Condividi la lettura con i tuoi amici!

Dossier scritto da:
Simone Conti

Da Il mondo dei Serial Killer:

Serial killer per induzione (by Proxy): quando l'assassino è un burattinaio
Serial killer atipici: forme particolari e non comuni di omicidio seriale
Razze, Razzismo e false certezze

Da Serial Killer Dossier:

Keith Hunter Jesperson
Gerard Schaefer
Nikolai Dzhumagaliev

In due si uccide meglio, quando i serial killer vanno in coppia
La storia del serial killer Andrei Chikatilo

La storia del serial killer Robert Berdella

La storia della serial killer Leonarda Cianciulli

La storia del serial killer Jeffrey Dahmer

La storia del serial killer Ted Bundy

La storia del serial killer Charles Manson

La storia del serial killer Albert Fish

La storia del serial killer Ed Gein

La storia del serial killer Aileen Wuornos

La storia del serial killer Richard Ramirez

Disclaimer e Diritti | Recapiti e Contatti | Questo sito usa i cookie: consulta le nostre privacy policy e cookie policy | P.I. 03460680139