Famiglia problematica

Serial Killer > Wiki > Studiando le vite dei serial killer ci si imbatte spesso in una infianzia e adolescenza spese all'interno di nuclei famigliari pieni di problemi...

Famiglia problematica Il termine "famiglia problematica" si vede spesso associato all'infanzia di criminali, assassini e serial killer. Questi ultimi sono spesso cresciuti all'interno di nuclei famigliari ben lontani dall'essere "ottimali".

Lo psichiatra Neal Mazer definì fin dagli anni Settanta la famiglia (multi)problematica come un nucleo familiare composto da "due o più persone in cui più della metà dei membri ha sperimentato dei problemi di pertinenza di un servizio sociale e/o sociosanitario o legale".
Si possono distinguere le seguenti tipologie:

- Padre presente, ma carente come figura paterna. Poco interessato alla famiglia, è spesso aggressivo. Il figlio, se si identifica con lui, ripeterà, spesso amplificandola, la violenza vista e subita.

- Padre assente per morte, separazione o lavoro, e madre poco adatta a svolgere il suo compito.

- Genitori presenti, ma incapaci di prendersi cura dei figli per immaturità psicologica o incompetenza psicosociale. Spesso intervengono le autorità a spezzare il nucleo familiare.

- Madre incompetente e/o assente della famiglia con padre debole e succube della moglie. I figli la percepiscono come invadente, e prevaricatrice – anche fisicamente – oppure fredda e distante.

- Famiglia primaria quasi inesistente. I figli sono continuamente affidati ad altri parenti o in istituti, pur non perdendo mai del tutto il contatto con la famiglia primaria, alla quale fanno ciclicamente ritorno.

A questi casi bisogna inoltre aggiungere quei serial killer rimasti fino alla maggior età negli istituti o adottati più volte nell’infanzia e adolescenza e che per questo non sono riusciti a riconoscersi in un nucleo familiare, né a creare rapporti affettivi continuativi.


Condividi la lettura con i tuoi amici!

Famiglia problematica
Articolo scritto da:
Pubblicato il 25/04/2013

Da Il mondo dei Serial Killer:

Serial killer per induzione (by Proxy): quando l'assassino è un burattinaio
Serial killer atipici: forme particolari e non comuni di omicidio seriale
Razze, Razzismo e false certezze

Da Leggende Metropolitane:

Elvis Presley è vivo! ...e altre leggende sul Re del Rock dal 1977 a oggi
Cannibali metropolitani: i mangiatori di uomini che vivono nelle città
Ozzy Osbourne, storie e miti da incubo per l'artista simbolo del metal

Master Gestione Rifiuti di TuttoAmbiente.it
Scuola di Responsabile Tecnico Gestione Rifiuti di TuttoAmbiente.it
La storia del serial killer Andrei Chikatilo

La storia del serial killer Robert Berdella

La storia della serial killer Leonarda Cianciulli

La storia del serial killer Jeffrey Dahmer

La storia del serial killer Ted Bundy

La storia del serial killer Charles Manson

La storia del serial killer Albert Fish

La storia del serial killer Ed Gein

La storia del serial killer Aileen Wuornos

La storia del serial killer Richard Ramirez

Disclaimer e Diritti | Recapiti e Contatti | Questo sito usa i cookie: consulta le nostre privacy policy e cookie policy | P.I. 03460680139