Michael Swango , la storia del serial killer

Nome Completo: Michael Swango

Status: in carcere, ergastolo

Nato il: 1954

Morto il: in vita

Vittime: da 4 a 60 e più

Modus Operandi: avvelenamento

Armi di preferenza: arsenico, overdose di medicinali vari.


Michael Swango: infanzia e istruzione
Secondo di tre figli, Michael Swango ha una infanzia relativamente normale, fra un padre militare quasi sempre assente e una madre che punta tutto sulle sue capacità intellettuale, preferendolo agli altri figli e iscrivendolo a una prestigiosa scuola cattolica dove il ragazzo ottiene ottimi voti.
La musica diventa presto il suo interesse principali, e rivela talento in molti strumenti, segnatamente clarinetto e pianoforte, tenendo concerti in giro per la città e infine diplomandosi con votazioni molto alte nel 1972.

Si iscrive quindi a una piccola università per perfezionare i suoi studi musicali ma, dopo un periodo iniziale di grande rendimento, accade qualcosa nella sua vita che lo segna per sempre. Molto probabilmente in seguito all’abbandono da parte di una ragazza, Michael cambia del tutto atteggiamento, comincia a girare vestito come un militare, la macchina pitturata in verde mimetico e mostra un fascino morboso verso le storie di guerra con particolare riguardo a Nazismo e Olocausto. Abbandona l’università e si arruola nei marines, fra i quali diventa tiratore scelto congedato quindi con onore nel 1976.

Tornato in Ohio, continua a considerarsi un militare e sceglie improvvisamente di fare il medico, iscrivendosi quindi ai corsi pre-laurea dove ottiene ottimi risultati in materie come la chimica, con una tesina sospetta sulla morte per avvelenamento di un importante scrittore inglese. Si laurea cum laude nel 1979 ed entra quindi nella scuola di medicina, ma già allora ha destato più di un sospetto per via di una condotta asociale, eccessiva dedizione al servizio in ambulanza (dove mostra molta eccitazione in caso di incidenti mortali) e totale inettitudine sia nei rapporti coi pazienti che nelle dissezioni.

Capitoli: 1 2 3

Condividi la lettura con i tuoi amici!

Dossier scritto da:
Elvezio Sciallis

Da Il mondo dei Serial Killer:

Serial killer per induzione (by Proxy): quando l'assassino è un burattinaio
Serial killer atipici: forme particolari e non comuni di omicidio seriale
Razze, Razzismo e false certezze

Da Serial Killer Dossier:

Robert Black
Anthony Hardy
Steve Wright

La storia del serial killer Andrei Chikatilo

La storia del serial killer Robert Berdella

La storia della serial killer Leonarda Cianciulli

La storia del serial killer Jeffrey Dahmer

La storia del serial killer Ted Bundy

La storia del serial killer Charles Manson

La storia del serial killer Albert Fish

La storia del serial killer Ed Gein

La storia del serial killer Aileen Wuornos

La storia del serial killer Richard Ramirez
Master Gestione Rifiuti a Bologna
Master Responsabile Ambientale Aziendale a Milano

Disclaimer e Diritti | Recapiti e Contatti | Questo sito usa i cookie: consulta le nostre privacy policy e cookie policy | P.I. 03460680139