Theodore Kaczynski, la storia del serial killer

Nome Completo: Theodore Kaczynski

Soprannome: Unabomber

Nato il: 22 maggio 1942

Morto il: in vita

Vittime Accertate: 3 (numerosi ferimenti)

Modus Operandi: Bombarolo


Un genio, uno studente dotatissimo, il frutto di una delle migliori università americane trasformatosi in poco tempo in mela bacata con un unico obiettivo in testa: sovvertire l'ordine consolidato delle cose. Questo è stato Ted Kaczynski, conosciuto per anni solo col soprannome di Unabomber.

Unabomber: l’infanzia

Theodore Kaczynski nasce a Chicago, il 22 maggio 1942, da genitori polacchi (ma americani ormai di due generazioni), Theodore Richard Kaczynski e Wanda Theresa Dombek. La sua infanzia è segnata da una sua naturale riservatezza e timidezza che lo faranno sembrare asociale.

A seguito di una reazione allergica, è ricoverato in ospedale per diverse settimane, e la visita dei genitori è limitata allo stretto indispensabile. Al suo ritorno a casa, Ted non sarà più lo stesso: come conseguenza dell’abbandono, come lo giudicava lui, cambia tutto il suo modo di essere, e il bambino gioviale e allegro lascia il posto a uno più taciturno e rabbioso, che grida e piange sempre in cerca di aiuto e conforto dalla madre, come lei stessa dirà poi.

Theodore Kaczynski, l'Unabomber originale
foto: Theodore Kaczynski, l'Unabomber, nel corso di una udienza (sinistra) e il giorno dell'arresto (destra)

Iniziano comunque le scuole e Ted, come tutti i bambini, inizia il suo percorso di formazione: le elementari a Chicago, poi quelle che da noi sono le medie e le superiori.

In ogni passaggio di grado i suoi professori sono concordi in due cose, il carattere schivo e ombroso e l’intelligenza straordinaria: il suo Quoziente Intellettivo (QI) era tra 160 e 170.

Per questo, i genitori vengono consigliati nel fargli saltare le classi e iscriverlo ai corsi superiori, tanto da farlo diventare il più giovane diplomato di Harvard.

Unabomber: l’università

Nell’università del Michigan Theodore Kaczynski fa un corso di specializzazione in matematica, ed è qui che inizia la sua attività di ricercatore. La sua specializzazione è la teoria dell’analisi complessa, un ramo dello studio delle funzioni geometriche.

Theodore Kaczynski, l'Unabomber, sulla copertina del Time Il suo professore Gorge Piranian dice di lui: "Non è abbastanza affermare che è intelligente".

Nel ’67 Ted vince una borsa di studio per la sua relazione sulle funzioni lineari, e riesce a trovare la soluzione di un problema che lo stesso professore non era in grado di risolvere.

Lasciata l’università del Michigan, diventa assistente di matematica all’università di della California, a Berkley. Qui il suo carattere schivo e asociale lo rende inviso ai suoi allievi, al punto che nel ’69 rassegna le dimissioni.

Calvin Moore, vice preside della facoltà, affermerà in seguito che Kaczyniski con le sue teorie era impressionante, e che sarebbe potuto diventare un membro anziano molto presto.

Rimasto senza lavoro, e senza casa, Ted si adatta a fare quello che può, vivendo in una baracca, lavorando saltuariamente. Ormai staccatosi dalla famiglia prova ad accettare un lavoro nell’azienda del padre e del fratello, nel 1978, ma dura poco.

Capitoli: 1 2 3 4 5

Condividi la lettura con i tuoi amici!

Dossier scritto da:
Carlo Anzini

Da Il mondo dei Serial Killer:

Serial killer per induzione (by Proxy): quando l'assassino è un burattinaio
Serial killer atipici: forme particolari e non comuni di omicidio seriale
Razze, Razzismo e false certezze

Da Serial Killer Dossier:

Robert Black
Anthony Hardy
Steve Wright

Il Catalogo delle Bici Elettriche 2018

La storia del serial killer Andrei Chikatilo

La storia del serial killer Robert Berdella

La storia della serial killer Leonarda Cianciulli

La storia del serial killer Jeffrey Dahmer

La storia del serial killer Ted Bundy

La storia del serial killer Charles Manson

La storia del serial killer Albert Fish

La storia del serial killer Ed Gein

La storia del serial killer Aileen Wuornos

La storia del serial killer Richard Ramirez

Disclaimer e Diritti | Recapiti e Contatti | Questo sito usa i cookie: consulta le nostre privacy policy e cookie policy | P.I. 03460680139