Jack Lo Squartatore, la storia del serial killer

Nome Completo: Sconosciuto

Soprannome: Jack the Ripper, Jack lo Squartatore

Vittime Accertate: 5, tutte prostitute

Modus Operandi: Strangolamento e/o sgozzamento, accoltellamento, sventramento e asportazione di organi. Sospetti di cannibalismo.


Jack lo Squartatore: Un Mostro a Whitechapel
La fine dell’Ottocento non è stato un buon periodo per vivere a Londra, se si era poveri. Nel quartiere di Whitechapel, nell’East End, si spariva nel nulla senza clamore, soprattutto se già si apparteneva a una categoria di “invisibili” come quella delle prostitute. Per finire sui giornali, un delitto commesso in questa zona doveva essere particolarmente efferato.
E ripetuto, magari almeno cinque volte nell’arco di pochi mesi, da agosto 1888 fino a novembre dello stesso anno.
E commesso non da un protettore, un ubriaco o da un balordo qualsiasi (che si fa scoprire quasi subito e condannare a morte), ma da un uomo capace di sfuggire alla polizia e restare ancora oggi sconosciuto, forse un medico impazzito, un pittore macabro o perfino il nipote della regina e possibile erede al trono di Inghilterra.

Descritto dai testimoni come un normale “uomo di bassa statura, con un cappotto scuro e con una valigia nera nella mano sinistra”, di Jack lo Squartatore (Jack the Ripper) non si sa nulla, perciò ogni ipotesi è buona.

Nell’ipocritamente tranquilla e moderna Londra vittoriana, Jack lo Squartatore, svelò quale “Mostro” poteva nascondersi dietro la maschera del gentleman vittoriano. Lo stesso Times condiva la notizia dei suoi delitti con abbondanti e crude descrizioni che farebbero rabbrividire anche oggi, come quella dello stato del corpo dell’ultima prostituta sventrata: “l’addome era completamente squarciato, gli intestini erano stati strappati e posti sopra la spalla destra, l’utero sottratto, il cuore e i reni posti accanto ai seni, il fegato collocato sulla coscia destra, l’enorme quantità di sangue sparso, i pezzi di carne proiettati sulle pareti”.

Eppure, subito dopo il ritrovamento della prima donna sventrata, nessuno si sarebbe aspettato tanto clamore. Era solo una prostituta, perciò la gente "per bene" non si curava della sua sorte.

Capitoli: 1 2 3 4 5 6 7 8

Condividi la lettura con i tuoi amici!

Dossier scritto da:

Da Il mondo dei Serial Killer:

Serial killer per induzione (by Proxy): quando l'assassino è un burattinaio
Serial killer atipici: forme particolari e non comuni di omicidio seriale
Razze, Razzismo e false certezze

Da Serial Killer Dossier:

Robert Black
Anthony Hardy
Steve Wright

Master Gestione Rifiuti di TuttoAmbiente.it
Scuola di Responsabile Tecnico Gestione Rifiuti di TuttoAmbiente.it
Corso web marketing ambientale Milano 2017

La storia del serial killer Andrei Chikatilo

La storia del serial killer Robert Berdella

La storia della serial killer Leonarda Cianciulli

La storia del serial killer Jeffrey Dahmer

La storia del serial killer Ted Bundy

La storia del serial killer Charles Manson

La storia del serial killer Albert Fish

La storia del serial killer Ed Gein

La storia del serial killer Aileen Wuornos

La storia del serial killer Richard Ramirez

Disclaimer e Diritti | Recapiti e Contatti | Questo sito usa i cookie: consulta le nostre privacy policy e cookie policy | P.I. 03460680139