Peter Sutcliffe, la storia del serial killer

Nome Completo: Peter William Sutcliffe

Soprannome: Lo Squartatore dello Yorkshire (The Yorkshire Ripper)

Data di Nascita: 2 Giugno 1946

Data di Morte: ancora vivo

Vittime accertate: 13

Modus Operandi: Uccideva le vittime con un martello e cacciavite. In alcuni casi alternava il cacciavite a un coltello.


Parliamo oggi su LaTelaNera.com di una serie di brutali omicidi ai danni di prostitute, ma anche di donne comuni, che scosse il Nord Ovest dell'Inghilterra tra il 1975 e il 1981. Una task force insegue il killer, soprannominato lo Squartatore dello Yorkshire, collezionando insuccessi e moli incredibili di dati e testimonianze.

Fino al 2 Gennaio 1981, quando viene arrestato il responsabile di tutti questi omicidi: Peter Sutcliffe.

Le vittime accertate di Peter, sono 13, anche se altri casi potevano essere imputabili a lui, per periodo e per luoghi. È accusato anche di diverse aggressioni, molte delle quali hanno lasciato dietro di sé donne scosse che non sono più riuscite a riprendere la loro vita normale.


Peter Sutcliffe: infanzia e adolescenza

Peter nasce il 2 giugno 1946, primogenito di John e Kathleen Sutcliffe, a cui succederanno altri cinque figli, tra fratelli e sorelle.

Il padre è un uomo rude di vecchio stampo, incarnazione dell'inglese medio, dedito al pub quanto alle donne. La moglie Kathleen non sopporta i continui tradimenti del marito, per lo più presunti, litigando e accusandolo di fronte ai figli. Peter sembra patteggiare per il padre, iniziando a covare risentimento per le donne.

John ripone in Peter tutte le aspettative di un uomo del suo genere, desiderando che prevalga negli sport e negli studi, ma il ragazzo non ha la corporatura né le capacità per riuscire in nessuno dei due campi.

Peter Sutcliffe è infatti un ragazzo introverso e difficile, non riesce a legare con i suoi coetanei e viene costantemente preso di mira dai compagni, subendo più di un episodio di bullismo.

Riempiendo finalmente di orgoglio il padre, a un certo punto si iscrive in palestra, irrobustendosi un po' e riuscendo infine a difendersi dalle aggressioni. Gli studi invece vengono interrotti prematuramente.

Peter Sutcliffe: età adulta

Il serial killer Peter Sutcliffe al suo matrimonioA vent'anni, nell'estate del 1966, Peter Sutcliffe conosce una ragazza di origine cecoslovacca, Sonia Szurma. I due iniziano a frequentarsi ed è per Peter la prima relazione con una donna.

Dopo vari rinvii a causa della salute mentale della ragazza, affetta da schizofrenia, i due convolano a nozze nel 1974.

Nel frattempo Peter conduce una vita che ricorda quella del padre, passando le serate al pub con amici e con il cognato, che smetterà in breve di frequentare, irritato dalle frequentazioni di prostitute da parte di Peter.

In quegli anni, dalle testimonianze di un suo amico che allora pensò a uno scherzo, si presume che Peter attaccò per la prima volta una prostituta.

I fattori scatenati, sembrano proprio da ricondurre in alcuni episodi alla fine degli anni '60 e l'inizio dei '70. Due tarli iniziano a rodere la mente di Peter Sutcliffe, riaccendendo i suoi vecchi rancori per le donne, nati nell'infanzia.

In lui si fa strada il sospetto che la moglie riservi attenzioni ad altri uomini, cosa che Peter non riesce a chiarire e che lo scava dall'interno. In concomitanza con questo problema, accade il secondo e determinante episodio.

Una sera carica una prostituta ma non riesce a raggiungere l'erezione.

Decide ugualmente di pagare le 5 sterline pattuite, pagando con una banconota da 10 e attendendo il resto. La donna si fa accompagnare a casa per recuperare i soldi. Giunto a destinazione, Peter viene invece aggredito e allontanato da alcuni amici della donna, senza aver ricevuto il suo resto.

Scottato nell'orgoglio dal furto, torna nelle serate successive per cercare la prostituta, senza però trovarla.

In una di queste sue uscite armato di coltello e martello, oggetti che diventeranno il suo corredo, viene fermato dalla polizia che lo nota aggirarsi in modo sospetto intorno alle case del quartiere. Sutcliffe riesce a nascondere in tempo il coltello, venendo sorpreso con il martello e multato per possesso di oggetti atti allo scasso.

Peter Sutcliffe: gli anni '70

Peter Sutcliffe non mette in pratica, almeno da quello che si sa, nessun omicidio fino al 1975. In quegli anni perde il posto di lavoro presso un'impresa di pompe funebri, dopo essere stato sorpreso ad avere strani atteggiamenti verso i cadaveri, ma soprattutto per ripetuti furti alle salme.

Alcuni testimoni, raccontano che era solito osservare in modo morboso i corpi.

A complicare ulteriormente la situazione giunge la notizia che sua moglie Sonia, dopo una serie di tentativi di gravidanza e aborti, non potrà mai più diventare madre. La donna per superare la crisi, riprende gli studi per diventare insegnante.

Peter invece investe la liquidazione del licenziamento e i suoi risparmi per studiare e ottenere la patente per i camion e iniziare quindi l'attività da autotrasportatore. Questo suo nuovo lavoro lo aiuta ad avvicinare più di frequente le prostitute.

Capitoli: 1 2 3 4

Condividi la lettura con i tuoi amici!

Dossier scritto da:
Marco Siena

Da Il mondo dei Serial Killer:

Serial killer per induzione (by Proxy): quando l'assassino è un burattinaio
Serial killer atipici: forme particolari e non comuni di omicidio seriale
Razze, Razzismo e false certezze

Da Serial Killer Dossier:

Robert Black
Anthony Hardy
Steve Wright

La storia del serial killer Andrei Chikatilo

La storia del serial killer Robert Berdella

La storia della serial killer Leonarda Cianciulli

La storia del serial killer Jeffrey Dahmer

La storia del serial killer Ted Bundy

La storia del serial killer Charles Manson

La storia del serial killer Albert Fish

La storia del serial killer Ed Gein

La storia del serial killer Aileen Wuornos

La storia del serial killer Richard Ramirez
Master Gestione Rifiuti a Bologna
Master Responsabile Ambientale Aziendale a Milano

Disclaimer e Diritti | Recapiti e Contatti | Questo sito usa i cookie: consulta le nostre privacy policy e cookie policy | P.I. 03460680139