Film horror 2016: tutti i più importanti in uscita nell'anno

Elvezio Sciallis presenta ai lettori di LaTelaNera.com tutti i film horror più importanti e attesi dell'anno 2016

Film horror 2016: tutti i più importanti in uscita nell'anno Da due o tre anni circa l'horror cinematografico sta vivendo un buon periodo di forma e le pellicole più recenti hanno confermato alcuni trend, lasciando ben sperare per l'immediato futuro del genere. Qui a LaTelaNera.com ci sembra quindi opportuno dare uno sguardo ai film horror 2016 più attesi, per cominciare a prepararci e sapere qualcosa di più sui brividi che ci attendono.

Volendo riassumere quanto accaduto fra 2014 e 2015, credo che si possa affermare che sono stati due anni che hanno segnato un forte shift di qualità, seguito e influenza fra le produzioni major e le pellicole indie, nonostante questa non sia, storicamente, una distinzione direttamente collegata alla qualità.

I titoli più significativi e originali sono infatti arrivati dai piccoli e medi studio, con le compagnie più grandi che sono troppo spesso rimaste al palo, capaci quasi esclusivamente di riciclare idee, consumandole sempre di più a ogni passaggio.

Fra i due poli sono stati profondamente diversi i metodi produttivi, diversi gli scopi, diversa l'attenzione a storie, contenuti e personaggi: titoli quali Babadook o It Follows, solo per nominare le due ammiraglie di questa “invasione”, si sono confrontati testa a testa con parecchie pellicole che hanno richiesto molto più soldi, lavoro, effetti speciali e nomi celebri, vincendo spesso il confronto sia nel contenuto che nella cornice estetica.

Nell'intento di compilare una lista che non sia influenzata dai miei gusti personali e che renda quindi un servizio più ampio al lettore, non rimane però altro che parlare, come ogni anno, delle produzioni più grandi e ricche.

Questo avviene perché esse raggruppano film che riescono ad avvantaggiarsi meglio della macchina pubblicitaria e propagandistica messa a loro disposizione dagli studio, ne deriva quindi che è quasi sempre più facile che un titolo major sia molto più famoso di un corrispettivo indie, sia conosciuto già mesi prima e, grazie a uno stillicidio di immagini, poster, teaser, gossip e trailer, sia atteso fra critici, pubblico e fan.

In questa sede mi occuperò principalmente (ma non solo) di alcuni prodotti di studio medio-grandi e di nomi spesso conosciuti anche da un pubblico non specializzato. Tenete però conto che, come accaduto in precedenza, è ben probabile che anche in questo 2016 le migliori soddisfazioni horror arriveranno, di mese in mese, da qualche indipendente poco conosciuto e da vari Paesi di un mondo sempre meno limitato agli USA.

La lista dei migliori e più attesi film horror del 2016


Remake, sequel e prequel horror 2016

Dovendo identificare qualche trend, diventa inevitabile sottolineare che ancora una volta dominano le pratiche del remake e del sequel.

Sono scelte conservatrici da parte di manager che preferiscono andare sul sicuro: è molto difficile che un remake/sequel non riesca a incassare più di quel che si è speso, potendo contare su un bacino di utenti già consolidato e un'onda di pubblicità automatica e gratuita generato dei precedenti titoli delle varie franchise.

Accanto però a queste pellicole troviamo anche un nutrito gruppo di titoli che, a prescindere dalla qualità che giudicheremo in occasione della visione, sono perlomeno originali e promettono di condurci per sentieri meno battuti e, speriamo, tanto tenebrosi quanto terrorizzanti.

Difficile però individuare qualche tema portante: sono rappresentati parecchi sub-generi e ogni palato horror troverà qualche boccone adatto ai suoi gusti.

Molto meno rappresentato, infine, è il blocco dei prequel, da sempre il fratello più piccolo e meno importante rispetto a sequel e remake.

Nel 2016 il prequel più atteso e discusso sarà Leatherface. Faccia di Cuoio ha conosciuto ormai parecchie versioni e narrazioni e le ultime uscite nella franchise non hanno convinto gli appassionati, in questo caso c'è però un po' di speranza in quanto in cabina di regia troviamo Alexandre Bustillo e Julien Maury, autori magari altalenanti ma in possesso di una buona estetica che può dar vita ad alcune scene ben morbose.

Spostandoci sui remake, il 2016 è stato inaugurato dal rifacimento di Martyrs, già disponibile, e dobbiamo augurarci che gli altri titoli simili non abbiano il suo stesso, pessimo livello qualitativo.

Poche speranze quindi per The Blob: il classico con Steve McQueen ha già avuto un (buono, con alcuni momenti impressionanti) rifacimento negli anni Ottanta, ma ora la regia tocca a Simon West, che non è certo il più capace fra i film maker e mi pareva più a suo agio ai tempi in cui dirigeva Rick Astley in Never gonna give you up.

Spazio anche a Cabin Fever che viene riproposto a quattordici anni dall'originale: questa volta Eli Roth si limita a produrre. Ricordo anche infine l'ottima idea alla base del “remake” di Ghostbusters, ma frenerei anche parecchi entusiasmi forse un po' troppo facili ricordando il pessimo curriculum del regista, Paul Feig: vedremo.

Più sostanzioso e agguerrito il gruppo dei sequel che ci regalerà ritorni di ogni tipo, da seguiti di titoli apparsi un anno prima a quelli di film che abbiamo visto dieci o più anni fa.

The Conjuring 2: L'Evocazione sposta la coppia di indagatori del soprannaturale in Inghilterra, a occuparsi di uno dei più noti poltergeist della storia dell'isola. Squadra che vince non si cambia, quindi torna a sceneggiare Chad Heyes, a dirigere l'occupatissimo e frenetico James Wan e a recitare Vera Farmiga e Patrick Wilson.

Una foto dal sequel horror del 2016 intitolato The Conjuring 2: L'Evocazione

The Ring 3: Rings ci trascina più il là nel passato ma il succo rimane lo stesso: guarda la videocassetta, aspetta sette giorni angoscianti e poi muori male. Senza Gore Verbinski a pensare dietro la camera e Naomi Watts a splendere davanti sarà ben dura.

E, a proposito di Verbinski, occhio al suo A cure for wellness, che segue un dipendente in viaggio verso una clinica svizzera, nella quale deve andare a prendere il suo boss: quando arriva a destinazione il capo è scomparso, seguono orrore e mistero.

Procedendo in questa sorta di partita a ping pong con il tempo, ecco che torniamo fra le mura di una delle case maledette più famose e amate con Amityville: The Awakening. Il trailer non impressiona ma alla guida c'è un talento quale quello di Franck Khalfoun , anche lui altalenante ma, quando in forma, abile e incisivo.

Per quello che riguarda La Notte del Giudizio 3: Election Year ci sono sentimenti e aspettative contrastanti: da un lato i primi due film non hanno stupito più di tanto, bisogna però considerare che il secondo ha trovato un protagonista carismatico in Frank Grillo.

James DeMonaco, il creatore, ha dato una svolta al concept e dovremmo aspettarci un approfondimento della cospirazione intravista nel secondo film, spunto che può rendere interessante questa visione.

Una foto dal film horror 10 Cloverfield Lane

È invece probabile che stia sbagliando infilando anche 10 Cloverfield Lane in questo gruppo, perché si tratta di una vecchia sceneggiatura (The Cellar) rivista per darle qualche punto di contatto con il monster movie del 2008. Molto più debole il reparto creativo, con un esordiente sulla lunga distanza alla regia (ma è suo l'interessante corto Portal: No Escape) e ben tre persone a metter mano allo script.

A bilanciare troviamo però degli attori di provata bravura quali John Goodman e Mary Elizabeth Winstead: il trailer non rivela più di tanto e fossi un bookmaker non saprei a quanto darlo.

Insieme a The Conjuring 2 non può mancare il ritorno della bambola collegata a questa franchise, ecco quindi Annabelle 2 nonostante la prima ci abbia fatto più sbadigliare che rabbrividire.

Il 2016, fra parentesi, è un anno da Mangiafoco: oltre a lei torna anche l'inimitabile Chucky, arrivato al settimo episodio che dovrebbe essere diretto da “papà” Don Mancini.

Sul fronte dei film originali preparatevi invece allo spettrale pupazzo protagonista di The Boy, sulla carta la proposta più interessante delle tre.

Jeepers Creepers 3: Cathedral ci porterà 23 anni dopo i fatti narrati nel primo film, seguendo il ciclo vitale della bestia, tenuta come sempre al guinzaglio da Victor Salva (da troppo tempo in forma non buona), mentre un nuovo capitolo di Halloween sarà firmato da Marcus Dunstan.

Dovrebbe anche arrivare Army of Darkness 2, ma il progetto orbita già da tempo, non tutto è sicuro e forse è meglio aspettare ancora un po'.

Altro titolo in bilico è The Strangers 2, non per instabilità del progetto di Laurent Briet quanto per il fatto che per ora la sua uscita è prevista a dicembre 2016 e potrebbe slittare facilmente nel 2017.

Una foto dal sequel horror del 2016 intitolato Annabelle 2


Film 2016: gli horror originali

Si arriva al gruppo di sceneggiature originali e film slegati dalle franchise e subito aumentano curiosità e aspettative.

Ho già parlato di The Boy, viaggiamo quindi dall'Inghilterra al Giappone per The Forest, pellicola che trova il suo punto di forza nell'ambientazione, la nota foresta dei suicidi che si trova poco distante da Tokyo. Inspiegabile la scelta di una protagonista statunitense, poche e stentate le paure e le inquietudini nel trailer.

Non sembra migliorare più di tanto la situazione in PPZ: Pride + Prejudice + Zombies, tratto dall'omonimo e noto romanzo: le solite bellone che spezzano le reni ai cattivi mostri con quattro calci rotanti, genererà probabilmente buoni incassi all'ormonale botteghino.

Da una probabile delusione a uno dei titoli più attesi, The Witch.
Scritta e diretta da Robert Eggers, questa storia di stregoneria e forze occulte nel New England del 1630 ha già vinto e convinto sia al Sundance Festival che in altre occasioni e il trailer sembra confermare queste buone impressioni. Si parte con aspettative alte, delle quali bisognerà ricordarsi quando poi lo si valuterà.

Una foto dal film horror del 2016 chiamato The Witch

31, al contrario, è una totale scommessa: non sono pochi gli horror fan a essere delusi dalle ultime 3-4 mosse di Rob Zombie, questo sulla carta sembra un ritorno a vecchi (quanto per me tutto sommato inesistenti) fasti, speriamo bene e incrociamo le dita.

D.J. Caruso ha stentato a regalarci titoli memorabili, ma di sicuro ciò non lo abbatte: questa volta ci prova con The Disappointments Room, con la classica mamma giovane con bambino che si trova in una casa isolata in campagna e scatena “orrori inimmaginabili” aprendo una porta segreta nell'attico.

Il punto di forza per molti sarà la più bella che brava Kate Beckinsale, che a questo giro si toglie le strette tutine di pelle e veste i panni della mamma coraggiosa, per poi tornare a indossarle nell'imminente Underworld 5.

Altra attrice più carina che abile in The Other Side of the Door: Sarah Wayne Callies (vista nel serial TV The Walking Dead e anche nel pessimo Pay the Ghost) interpreterà una mamma disperata in una vicenda che ricorda per alcuni versi Pet Sematary.

Una foto dal film horror originale del 2016 intitolato The Other Side of the Door

Uno dei nomi più attesi è quello di Mike Flanagan, che ha destato ottime impressioni con il suo precedente Absentia (2011), per poi fare qualche passo indietro con il meno intrigante Oculus (2013). Questo Before I Wake sarà la prova del nove tipica delle terze uscite e promette bene: una coppia adotta un bambino che però riesce involontariamente a dar vita e realtà quel che sogna, con conseguenze, è facile immaginare, non proprio positive.

Cambiamo totalmente genere e aspettative e passiamo a Death House, che nella mente del suo creatore, Harrison Smith, dovrebbe essere la versione horror di The Expendables. Tantissimi i nomi celebri coinvolti per un cast che è il wet dream dei fan: Robert Englund, Gunnar Hansen, Kane Hodder, Doug Bradley, Bill Moseley, Dee Wallace, Ken Foree, Danny Trejo e Michael Berryman tutti ammassati in quella che ci auguriamo sarà un'orgia d'orrore.

I tifosi di pandemie e outbreak troveranno pane per i loro microscopi in vari momenti delle prossime stagioni cinematografiche: Viral e Patient Zero son ben diversi fra loro e promettono di essere un tantino diversi dalle consuete epidemie.

Viral (Ariel Schulman ed Henry Joost) spia infatti la pandemia attraverso la lente della sopravvivenza di una singola famiglia, confinata in quarantina, mentre Patient Zero cerca la soluzione al virus tramite un portatore sano, l'unico in grado di parlare la neo-lingua degli infetti.

Potrebbe esserci ben poco di horror in Midnight Special, la storia di un padre che decide di mettersi in fuga con suo figlio quando scopre che quest'ultimo è in possesso di poteri speciali. Ma se anche fosse pochissimo, i nomi in ballo sono così validi da richiedere una visione: dirige Jeff Nichols (Mud, Take Shelter) e recitano Joel Edgerton, Michael Shannon e Adam Driver.

Passiamo alla parola “out”, presente in due titoli da tenere d'occhio: Get Out è il debutto alla regia horror di Jordan Peele, del duo Key&Peele, la cui altra metà mi ha annientato dalle risate in Hell Baby. E c'è qualche richiamo al titolo appena citato, visto che la trama segue un giovane alle prese con una visita alla casa maledetta della sua nuova ragazza.

In Lights Out invece David Sander riprende il suo noto cortometraggio del 2013 espandendolo a film completo.

Poco o nulla si sa della trama di The Neon Demon, che è la prossima mossa, horror/thriller, di Nicolas Winding Refn. Una giovane aspirante modella si trasferisce a Los Angeles dove un gruppo di donne, ossessionate dall'idea di bellezza, la priverà di gioventù e forza. Abbiamo visto spuntare questo tema più di una volta recentemente, al suo top in Starry Eyes, e sarà interessante capire come lo tratterà il maestro danese.

Una foto dal cortometraggio horror Lights Out


I film horror più attesi (dal sottoscritto) nel 2016

Di solito cerco sempre di lasciarmi alcuni dei bocconi migliori a fine abbuffata, ed eccomi quindi a chiudere con tre titoli che attendo con parecchia trepidazione.

Se avete visto Blue Ruin credo che sarete contenti di sapere che Jeremy Saulnier sta per tornare, questa volta alla guida di The Green Room, strampalata e violenta vicenda di una punk band che, dopo un terribile evento, si trova in sostanza prigioniera nel backstage e, come annuncia loro una voce, le cose non andranno a finire bene.

Cast solido (Imogen Potts, Anton Yelchin, Patrick Stewart), trailer appetitoso, prepariamoci a banchettare.

Passiamo poi all'insano ed esplosivo connubio fra due grandi talenti come quello di James Ballard, che fornisce il romanzo di partenza, e Ben Wheatley che lo traduce in luci, suoni e colori. High Rise, come il condominio di cui parla, arriva in altissimo nella lista delle mie preferenze, e le presenze nel cast di Tom Hiddleston, Jeremy Irons e Sienna Miller aggiungono qualche piano vip al già lussuoso e soffusamente cronenberghiano grattacielo titolare.

Chiudo infine con Don't Breath (precedentemente intitolato A Man in the Dark): alcuni teenager entrano nella casa di un cieco pensando di aver trovato un colpo facile. Così non sarà. Dirige quel Fede Alvarez che ha dimostrato, tornando agli sfruttati temi iniziali, che si possono girare anche ottimi remake.

Se a questo già folto e promettente gruppo aggiungiamo anche tutta la valanga di pellicole indipendenti, dei film europei, australiani e orientali (ma anche Africa e Sud America sono sempre più attive e presenti) e di tutti i progetti ancora in fase di pre-pre-produzione, credo sia già lecito affermare che anche il 2016 sarà un buon anno per l'horror.

Una foto dal film thriller horror del 2016 The Green Room


Calendario uscite cinema italiani horror 2016

Gennaio
5 - The Vatican Tapes
21 - Piccoli Brividi

Febbraio
4 - PPZ: Pride + Prejudice + Zombies

Marzo
3 - Regali da uno sconosciuto: The Gift
17 - Frankenstein
31 - The Ring 3: Rings

Aprile
7 - Victor: La storia segreta del dott. Frankenstein
7 - Il Cacciatore e la Regina di Ghiaccio
21 - The Other Side of the Door
21 - 10 Cloverfield Lane

Maggio
12 - The Boy
25 - Somnia

Giugno
2- Warcraft
8 - The Neon Demon
23 - The Conjuring 2: il caso Enfield
30 - Paradise Beach: Dentro l'incubo

Luglio
6 - It Follows
14 - La Notte del Giudizio: Election Year
17 - Goodnight Mummy

Agosto
4 - Lights Out
25 - A Man in the Dark

Settembre

Ottobre

Novembre
10 - A Cure for Wellness
17 - Animali Fantastici e dove trovarli

Dicembre

Tutti i più attesi film horror del 2016

Ecco radunati tutti insieme i film horror più attesi del 2016, clicca sulle rispettive locandine per conoscere ogni dettaglio sulla pellicola...

La locandina del film horror 2016 Somnia (Before I Wake) La locandina del film horror 2016 The Neon Demon La locandina del film horror 2016 The Invitation La locandina del film horror 2016 (Home Video) Krampus: Natale non è sempre Natale La locandina del film horror 2016 Lights Out La locandina del film horror 2016 It Follows La locandina del film horror 2016 The Other Side of the Door La locandina del film horror 2016 Regali da un Sconosciuto: The Gift La locandina del film horror 2016 The Pack La locandina del film horror 2016 Frankenstein Film horror 2016: Cabin Fever Film horror 2016: The Darkness Film horror 2016: The Forest Film horror 2016: The Boy Film horror 2016: The Witch Film horror 2016: 31 Film horror 2016: The Conjuring 2: L'Evocazione Film horror 2016: PPZ: Pride + Prejudice + Zombies Film horror 2016: Amityville: The Awakening Film horror 2016: Leatherface Film horror 2016: 10 Cloverfield Lane Film horror 2016: The Ring 3: Rings Film horror 2016: Martyrs Film horror 2016: Patient Zero Film horror 2016: La Notte del Giudizio 3 Film horror 2016: The Vatican Tapes


Condividi la lettura con i tuoi amici!

Film horror 2016: tutti i più importanti in uscita nell'anno
Articolo scritto da: Elvezio Sciallis
Pubblicato il 06/02/2016
Fonte: LaTelaNera.com

Tutti i migliori film horror del 2017

Tutti i migliori film horror del 2016

Film con zombie: i migliori

Favole Horror: le fiabe che fan paura da morire

La classifica dei 10 serial killer più famosi

Simboli Esoterici: significato, origini e uso

Film con vampiri: i migliori

Misteri e storie incredibili

Le più spaventose leggende metropolitane

I 10 animali più velenosi al mondo

Tutto sulla festa di Halloween del 31 ottobre

Il malato mondo dei serial killer

I peggiori disastri della storia umana

Disclaimer e Diritti | Recapiti e Contatti | Questo sito usa i cookie: consulta le nostre privacy policy e cookie policy | P.I. 03460680139